Passa ai contenuti principali

Cercasi amore per la fine del mondo

Uscito sulla scia della profezia Maya, è la storia di due anime che si incontrano e si innamorano quando ormai sta per arrivare la fine del mondo.
Dodge e Penny si incontrano la sera in cui lei è stata abbandonata dal ragazzo, e lui la fa entrare in casa sua.
Dopo una notte passata insieme a chiacchierare per di più, si fanno la reciproca promessa di aiutarsi a vicenda visto che l'asteroide Matilda  sta per entrare sulla terra.
Penny aiuterà Dodge a ritrovare il suo vecchio amore, e Dodge aiuterà Penny a trovare qualcuno che abbia un aereo privato per raggiungere la sua famiglia.
Lui avrà una sorpresa che non si aspetta, e lei capirà che la cosa più importante della vita è l'amore, ed è proprio accanto a lei.
Un film ricco di scene ora tenere ora esilaranti, una commedia che esalta il gusto delle piccole cose della vita, che vengono scoperte quando meno te lo aspetti facendoti capire tante cose di te stesso e della vita.
Una fine può essere un nuovo inizio? Il tema del film è proprio questo, che sinceramente parlando è un opera deliziosa, con due attori abbastanza bravi, che sanno esprimere i sentimenti dei loro personaggi attraverso gesti, parole, situazioni.
Certo non è un capolavoro ma si fa vedere bene, soprattutto per il gusto tenero di scoprire una nuova aspettativa per il futuro, quella fine del mondo decantata del titolo è l'evento che accade davvero nel film, ma si può anche centrare come metafora su delle situazioni che stanno mutando, in cui i protagonisti si ritrovano a dover scoprire che il loro cuore può battere per un altra persona, ed è come una sorta di nuovo inizio, chiudere con il passato per un nuovo futuro, forse anche migliore.
Il finale non ci dice se Dodge e Penny si salveranno, ma ce lo fa sperare, infondo è sempre bello poter sperare in qualcosa di nuovo e unico, anche se c'è una catastrofe di mezzo.
Delizioso Steve Carrell, simpatica Kiera Knightley, che ci regala un personaggio dolce e sbarazzino, ma allo stesso tempo deciso.
APPETITOSO.


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.