giovedì 21 marzo 2013

Broken City

E' un film avvincente l'ultimo diretto da Allen Huges, che qualcuno di voi ricorderà per aver diretto in coppia con il fratello Albert From Hell, la vera storia di Jack Lo squartatore, per questa pellicola che dirige solo lui, sceglie un argomento forte: un politico corrotto, interpretato da un sempre bravissimo Russell Crowe, ingaggia un giovane per far pedinare la moglie, che crede che abbia una relazione con un altro uomo, ma le cose non sono mai come sembrano, e il giovane si troverà incastrato in un gioco più grande di lui in cui dovrà scegliere da che parte stare e sbrogliare l'intricata matassa di misteri, segreti e bugie intorno al sindaco, che fa di tutto per vincere le elezioni, la qualsiasi anche a costo di far fuori qualcuno che gli mette i bastoni tra le ruote...riuscirà il nostro giovane amico a far cadere tutte le maschere? E il sindaco che ha un asso nella manica, riuscirà a tenere in pugno colui che lo sta aiutando? Oppure dovrà fare i conti con una realtà che non conosce perchè il giovane non si fa comprare facilmente?
E' un film intrigante e coinvolgente questo diretto da Hughes, che inserisce un cast stellare per una storia che colpisce dall'inizio alla fine.
La figura del politico corrotto ricorda molto i cattivi del cinema classico e Russell Crowe lo interpreta in maniera convincente riuscendo all'inizio a creare una specie di empatia con il pubblico.
Nemmeno il giovane ex poliziotto che lo aiuta è uno stinco di santo, ma riuscirà a dargli una lezione che non dimenticherà più per il resto della vita.
Anche se il politico giocherà il suo asso nella manica, l'ex poliziotto non si farà incantare dal suo ricatto che non servirà a niente, perchè il giovane non si fa vendere, quindi anche l'asso nella manica ricade sul politico, ma non dico nulla per non rovinarvi la sorpresa.
Ma cosa c'è in ballo di così grande per il politico? Cosa nasconde l'uomo che parla con sua moglie?
Il film pur non presentando nulla di nuovo riesce ad essere intrigante al punto giusto, grazie a un plot scritto benissimo e a una regia appetitosa che strizza l'occhio al pubblico come per giocare con lui.
In conclusione, anche se il film non è un capolavoro è fatto abbastanza bene, coinvolge e intriga ad ogni scena compresi i colpi di scena che vengono quando meno te l'aspetti.
APPETITOSO.






Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...