Passa ai contenuti principali

Capitalism a love story

Di Michael Moore, che nei suoi film ha raccontato di tutto, e che ha fatto sempre esclusivamente documentari, possiamo dire di tutto, ma semplicemente perchè ha smerdato, le cose che non vanno nel suo paese, e le ha raccontate al mondo intero - dovrebbe fare persino un documentario su un certo "Cavaliere" che sfugge con tanta ostinazione alla giustizia sentendosi l'unto dal signore e perciò si  dichiara sempre e sottolineo SEMPRE più uguale agli altri cittadini, come se lui potesse fare qualsiasi cosa senza vincoli nè limiti, ma aspettate, qui siamo in Italia, non certo in america, comunque mi piacerebbe sentire e soprattutto vedere il suo punto di vista su questa anomalia tutta italiana - e riesce persino a far riflettere i cittadini, perchè lui parla alla gente comune, e racconta veramente come stanno le cose.
In questo documentario parla del capitalismo, e degli effetti nefasti sulla povera gente, che è sempre quella che paga il prezzo più alto.
A dettare le regole sono poche persone che hanno nelle mani grosse quantità di denaro, e i poveri devono sottostare alle loro regole, e non possono fare altrimenti, le ingiustizie fatte in nome del dio denaro sono atroci, soprattutto se fatte  a gente che possiede solo una casa, e le banche gliela portano via, è atroce vedere famiglie buttate in mezzo a una strada perchè non hanno i soldi per pagare la casa.
Perchè in america conta solo una cosa, i soldi, se ce li hai va tutto bene, se non ce li hai ti mandano via a calci in culo, è l'egoismo di massa che ha instaurato un regime differenziale tra gli esseri umani, che gli toglie persino le cose necessarie alla sopravvivenza, come una casa, o anche un lavoro, si nota nel documentario anche la crudeltà di imprenditori che fanno all'insaputa dei lavoratori, delle assicurazioni sulla vita di cui loro o meglio l'azienda è il beneficiario, cioè trattare la gente come merce per guadagnare ancora più doldi è una cosa abberrante, ma soprattutto è da denunciare.
E Michael Moore stavolta non ha mezze misure, nè censure, racconta il capitalismo per come è e per cosa è, che poi ci ha portati persino alla crisi recessiva che stiamo vivendo, c'è questa specie di divisione tra esseri umani che non dovrebbe esistere, perchè un ricco non può avere più diritti di un povero, ma gli stessi diritti, prima lo capiranno, forse un giorno il mondo cambierà?
Forse, ma per farlo dovrebbe cambiare anche l'uomo, che è egoista per natura, ed è anche avido, ma l'avidità e l'egoismo non possono cambiare da un giorno all'altro.
Capitalism a love story è un documentario da vedere per riflettere sulle divisioni che non hanno mai lasciato gli esseri umani, sull'egoismo e l'avidità, sul controllo di tanti soldi in mano a poche persone, e sulla povertà, che giorno dopo giorno toglie i principali diritti agli esseri umani.
DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE.




Commenti

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Spiderman Homecoming

Ecco il terzo capitolo del reboot di Spiderman...lo devo dire non è male, e questa terza parte mi è piaciuta particolarmente, per un solo motivo: Michael Keaton.
Perché? Perchè simpaticamente ha voluto fare il verso ai cosidetti supereroi - lui che ha interpretato il per me mitico Batman Burtoniano - e interpreta il cattivo, ovvero l'antagonista dell'uomo ragno.
Ed è pure padre della sua ragazza...

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…