Passa ai contenuti principali

Il Curioso caso di Benjamin Button

La prima volta che l'ho visto ho storto il naso, lo devo ammettere, era ancora in sala e mi ha lasciata sconcertata, ne scrissi un articolo sui film in uscita dove non diedi un parere lusinghiero, ora però sono passati 3 anni dalla sua uscita, eppure in questa seconda visione, mi resi conto che la lentezza con cui la pellicola si svolge, è perfettamente sincronizzata alla storia, perchè lo scorrere della vita è lento, e lo spettatore deve capire che se si vuole raccontare la storia di una vita, deve farlo con la consapevolezza che ciò che sta guardando è la vita di un essere umano fuori dal comune, un uomo nato vecchio che anno dopo anno ringiovanisce per poi morire allo stato di neonato, è una storia che ho rivalutato perchè è lontana mille miglia dal tipo di cinema che normalmente guardiamo noi spettatori comuni, la coppia Pitt/Fincher ritorna e lo fa con una grande storia, una storia sul senso della vita, bellissimo l'inizio quando Benjamin viene al mondo con la vecchiaia addosso, con cataratta e problemi annessi, per poi piano piano ringiovanire, crudelissima la scena dell'abbandono paterno - poteva mancare il momento di intolleranza verso il diverso? - assolutamente no, ed è una scena straziante che addosso ti mette angoscia e compassione, ma non tutti i mali vengono per nuocere, anche Benjamin troverà una famiglia, in una coppia di colore che lo crescerà come fosse figlio loro, qui incontrerà molte persone che piano piano, giorno dopo giorno, lo accompagneranno lungo l'arco della sua vita, ma per una vita che scorre al contrario, scoprirà anche che le cose per lui si muovono al contrario rispetto agli altri, bellissima la scena in cui incontra colei che sarà una delle persone più importanti della sua vita Daisy - interpretata da Cate Blanchett in un ruolo insolitamente dolce e romantico - di cui si innamorerà e sarà lei a leggere a sua figlia la storia di Benjamin Button che non vi dico il finale altrimenti farei uno spoiler grande come una casa.
Dico solo che è un film che a seconda visione mi ha sorpresa molto, perchè la vita è un avventura, e la sua parlo ovviamente di Benjamin è stata una avventura meravigliosa vissuta al contrario, cose che avvengono solo nella fantasia, ma che rasentano la magia e la speranza o forse l'illusione di poter spirare in pace tra le braccia di una persona che abbiamo amato tanto, il centro del film è l'amore, quello materno, quello infantile, quello sessuale, quello romantico, descritto in maniera reale, data l'eccezionalità e la fantasia della storia, forse anche per far riflettere l'uomo sul senso stesso della vita, di ogni vita, menzione speciale va al grandissimo specialmente in questo film Brad Pitt, che offre un interpretazione matura e coinvolgente, Fincher ha per le mani un film un po' complesso, ma crede fermamente nella sua storia e lo dimostra a ogni inquadratura, è un film ricco di spunti sull'amore e la tolleranza, sulla rinuncia, e se guardate il film capirete di cosa sto parlando, un film tutto da vedere, per riflettere sul mistero dell'amore e della vita.
DA COLLEZIONARE.






Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.