Passa ai contenuti principali

Harry Potter e i doni della morte, parte 1 e parte 2

E si, è come dice la locandina, tutto finisce qui, l'ultimo capitolo della saga del maghetto, girato in 3D chiude la saga che nel bene e nel male ha segnato il primo decennio del terzo millennio, che dire, spettacolare roboante a più non posso, i nostri eroi ora sono più grandi e devono affrontare il loro nemico più grande, Lord Voldemort, riusciranno a farlo? Assolutamente si, è la risposta, un ultimo capitolo diviso in due parti ha un che di evento spettacolare, e così è stato, nè più e nè meno, Harry Potter ci saluta alla grande, con quest'ultimo capitolo che possiamo definire un semicolossal, ma d'altronde non poteva che essere così, dopo essere stata una delle saghe più avvincenti, ma più cospicue degli anni due mila, nata dall'idea della  scrittrice JK Rowling, ammirata persino da Stephen King il re dell'horror, che la ritiene migliore di Stephenie Meyer, l'autrice del polpettone Twilight.
Mettendo da parte la regia piuttosto pretestuosa in questi due capitoli, a farla da padrone sono soprattutto uno script allucinante, nel senso buono del termine, e la recitazione degli attori, oltre ad effetti speciali superlativi, ecco il succo dei doni della morte è tutto qui, particolarmente accattivante è soprattutto il secondo capitolo della fine, dove troviamo scene da panico assolutamente, che hanno il pregio di saper incatenare lo spettatore dall'inizio alla fine, la lotta con Voldemort non sarà affatto facile, e ci vuole spirito di iniziativa, coraggio e inventiva per sconfiggerlo, ci riusciranno i nostri amici a sconfiggere il supercattivone? Scopriremo inoltre che Piton non si è mai mosso per danneggiare la scuola, anzi, ha fatto di tutto per salvarla, e anche lui farà una brutta fine...ah ma che dico, sto spoilerando? Nooooo ok basta spoilerare, è la prima volta che lo faccio e sarà l'ultima, giuro, lo prometto...eh beh non è facile non spoilerare quando di mezzo c'è l'ultimo capitolo della saga di Harry.
Poi che altro dire? Ah si, sapremo quanto in effetti i loro destini siano stati legati sin dall'inizio, parlo dell'amicizia che è nata tra Ron, Ermione e Harry, che dovranno raccogliere i doni della morte per sconfiggere Voldemort, e ve lo dico fin d'ora, che sarà una lotta senza esclusione di colpi, in cui tutta hogwarts dovrà presienziare, anche per vendicare la morte di Silente, vero Guru per tutti i maghi che studiano in quella scuola, si dovrà salvare la magia per sconfiggere il male più grande.
Se vi piace Harry non potete non perderlo, se non vi piace guardatevelo e vi farà divertire con il finale tanto per sapere come andrà a finire.


Commenti

  1. Mi è piaciuto molto, certamente non a livello dei libri, ma cinematograficamente (provo a considerarlo come un film unico) sicuramente il meglio riuscito. Conserva lo spirito della saga, ha bellissime scene, diverte e fa sognare. Un ottimo addio direi.

    RispondiElimina
  2. si non è male come film, soprattutto il finale, dove si vede ormai Harry con famiglia a carico, è un finale di speranza XDDDD

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.