Passa ai contenuti principali

La Morte corre sul fiume

Ecco un film che ha fatto storia, di scena abbiamo un predicatore assassino, che con la figura di un agnello, e dopo essere uscito di prigione, impalma e sposa la moglie di un suo compagno di cella solo per prendere i soldi che ha nascosto, dopo che ha saputo che ha nascosto i soldi da qualche parte, la donna, distrutta dal dolore per la perdita del marito (una grandissima Shelley Winters) accetta di sposare quell'uomo, ispirata dal suo aspetto rassicurante  e dalle ideologie religiose che rasentano sicurezza, il matrimonio si rivelerà un vero inferno, fatto di minacce e ripicche, a cui anche i figli, che hanno capito la natura maligna dell'uomo che ha sposato la loro madre, come una specie di sesto senso hanno capito che il male si nasconde nelle cose più rassicuranti, ma solo in apparenza, infatti i bambini hanno ragione, perchè mai lui rifiuta di far l'amore con la moglie? E perchè mai chiede con insistenza ai figli dove il padre ha nascosto i soldi? Sarà una lotta senza esclusione di colpi, dall'inizio alla fine, quando ritroveranno il cadavere della donna, e i bambini scappano dal mostro travestito da agnello e vanno da una signora che si prende cura di loro e li aiuta, perchè si prende cura anche di altri ragazzini scappati di casa, anche lei non si arrende davanti all'aspetto da agnellino del predicatore e lo allontana a malo modo, saranno proprio quei bambini a farlo catturare e a farlo rinchiudere in una prigione dove gli daranno la pena di morte.
Un film entusiasmante sotto ogni punto di vista, che all'epoca quando uscì segnò sia l'esordio che la fine della carriera registica dell'attore Charles Laughton, ma che oggi viene riconosciuto come un capolavoro assoluto del cinema, menzione speciale va senza dubbio a un grandissimo Robert Mitchum, mai così inquietante e rassicurante al punto giusto, il film è una pietra miliare nella storia del cinema americano, al punto tale da ispirare altri film del genere.
Da non perdere assolutamente, CAPOLAVORO ASSOLUTO.




Commenti

  1. tra i massimi capolavori di sempre, con una fotografia curatissima, in b/n lucido. Alcune scene della fuga in barca le ho usate a lungo come sfondi del desktop.
    Mitchum un attore che oggi non ha di paragonabili.

    RispondiElimina
  2. Uno dei dieci film irrinunciabili della Storia.
    Gigantesco in ogni suo aspetto.

    RispondiElimina
  3. la tensione non ti lascia dall'inizio alla fine, magistrale Robert Mitchum attore che piace molto a mia madre, e da poco anche a me ^^ ho preso anche la versione originale di cape fear, uno di questi giorni lo vedo e lo metto in lista d'attesa ^^

    RispondiElimina
  4. grande!
    l'unico film decente che ho scoperto grazie a mr. ford! ahahah :)

    RispondiElimina
  5. aaaaaaaaah di questo ne sono molto contenta, è divertente il vostro controbbattere sempre XD ma qualcuno dovra farvi fare un duello in battaglia prima o poi ^^

    Ps: Ford è bravissimo anche io ho conosciuto film grazie a lui, che presto vedrò e recensirò ^^

    RispondiElimina
  6. Grande Fabrica che ha ripescato questo magistrale film ....

    RispondiElimina
  7. Grazie XD cerco sempre nel grande calderone blogghistico i film migliori, li guardo e poi li recensisco XD

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Spiderman Homecoming

Ecco il terzo capitolo del reboot di Spiderman...lo devo dire non è male, e questa terza parte mi è piaciuta particolarmente, per un solo motivo: Michael Keaton.
Perché? Perchè simpaticamente ha voluto fare il verso ai cosidetti supereroi - lui che ha interpretato il per me mitico Batman Burtoniano - e interpreta il cattivo, ovvero l'antagonista dell'uomo ragno.
Ed è pure padre della sua ragazza...

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…