Passa ai contenuti principali

La Morte corre sul fiume

Ecco un film che ha fatto storia, di scena abbiamo un predicatore assassino, che con la figura di un agnello, e dopo essere uscito di prigione, impalma e sposa la moglie di un suo compagno di cella solo per prendere i soldi che ha nascosto, dopo che ha saputo che ha nascosto i soldi da qualche parte, la donna, distrutta dal dolore per la perdita del marito (una grandissima Shelley Winters) accetta di sposare quell'uomo, ispirata dal suo aspetto rassicurante  e dalle ideologie religiose che rasentano sicurezza, il matrimonio si rivelerà un vero inferno, fatto di minacce e ripicche, a cui anche i figli, che hanno capito la natura maligna dell'uomo che ha sposato la loro madre, come una specie di sesto senso hanno capito che il male si nasconde nelle cose più rassicuranti, ma solo in apparenza, infatti i bambini hanno ragione, perchè mai lui rifiuta di far l'amore con la moglie? E perchè mai chiede con insistenza ai figli dove il padre ha nascosto i soldi? Sarà una lotta senza esclusione di colpi, dall'inizio alla fine, quando ritroveranno il cadavere della donna, e i bambini scappano dal mostro travestito da agnello e vanno da una signora che si prende cura di loro e li aiuta, perchè si prende cura anche di altri ragazzini scappati di casa, anche lei non si arrende davanti all'aspetto da agnellino del predicatore e lo allontana a malo modo, saranno proprio quei bambini a farlo catturare e a farlo rinchiudere in una prigione dove gli daranno la pena di morte.
Un film entusiasmante sotto ogni punto di vista, che all'epoca quando uscì segnò sia l'esordio che la fine della carriera registica dell'attore Charles Laughton, ma che oggi viene riconosciuto come un capolavoro assoluto del cinema, menzione speciale va senza dubbio a un grandissimo Robert Mitchum, mai così inquietante e rassicurante al punto giusto, il film è una pietra miliare nella storia del cinema americano, al punto tale da ispirare altri film del genere.
Da non perdere assolutamente, CAPOLAVORO ASSOLUTO.




Commenti

  1. tra i massimi capolavori di sempre, con una fotografia curatissima, in b/n lucido. Alcune scene della fuga in barca le ho usate a lungo come sfondi del desktop.
    Mitchum un attore che oggi non ha di paragonabili.

    RispondiElimina
  2. Uno dei dieci film irrinunciabili della Storia.
    Gigantesco in ogni suo aspetto.

    RispondiElimina
  3. la tensione non ti lascia dall'inizio alla fine, magistrale Robert Mitchum attore che piace molto a mia madre, e da poco anche a me ^^ ho preso anche la versione originale di cape fear, uno di questi giorni lo vedo e lo metto in lista d'attesa ^^

    RispondiElimina
  4. grande!
    l'unico film decente che ho scoperto grazie a mr. ford! ahahah :)

    RispondiElimina
  5. aaaaaaaaah di questo ne sono molto contenta, è divertente il vostro controbbattere sempre XD ma qualcuno dovra farvi fare un duello in battaglia prima o poi ^^

    Ps: Ford è bravissimo anche io ho conosciuto film grazie a lui, che presto vedrò e recensirò ^^

    RispondiElimina
  6. Grande Fabrica che ha ripescato questo magistrale film ....

    RispondiElimina
  7. Grazie XD cerco sempre nel grande calderone blogghistico i film migliori, li guardo e poi li recensisco XD

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.