Intervista a Ford

 Ed eccocci alla seconda intervista, questa volta protagonista è Mr JamesFord  Ecco cosa ci racconta :)


________________________________________________________________________________


Nickname: MrJamesFord



Racconta con parole semplici come è iniziato il tuo amore per il cinema:
era la seconda metà degli anni ottanta, quando a pochi passi da casa mia aprì una videoteca a gestione familiare. Il figlio del proprietario, il mitico Paolo citato più volte nel mio blog, aveva poco più di vent'anni, ed ogni volta che entravo spendeva un sacco di tempo a spiegarmi le trame, consigliandomi le visioni migliori.
A lui devo Labyrinth, Gremlins, La storia fantastica ed altre meraviglie del periodo.
Da quei giorni sono nati i pomeriggi interi di visioni a nastro con mio fratello.



Primo regista preferito?
Da bambino posso dire di non aver mai avuto un regista preferito, mi gustavo i film così com'erano e me li godevo sbattendomene di come venissero realizzati e da chi.
Crescendo, direi che la prima grande folgorazione cinematografica fu Stanley Kubrick

.

Ora elenca tutti gli altri registi che ti piacciono:
Difficile riuscire a citare ogni nome, quindi brevemente direi Clint Eastwood, Terrence Malick - eccetto l'ultimo pippone The tree of life -, Bong Joon Ho, Christopher Nolan, Quentin Tarantino, Takeshi Kitano, Takashi Miike, Kim Ki Duk, Wong Kar Wai, i fratelli Coen, Woody Allen, Martin Scorsese e i classici come Akira Kurosawa, Orson Welles, Charlie Chaplin e l'unico e il solo John Ford.



Elenca i film della tua vita:
Gli spietati, La morte corre sul fiume, Barry Lyndon, 2001: odissea nello spazio, Hong Kong Express, Il grande Lebowski, I goonies, L'uomo che uccise Liberty Valance, I sette samurai, Il buono il brutto e il cattivo, Little miss sunshine, entrambi i Clerks, M - Il mostro di Dusseldorf.



Elenca 5 film che vorresti consigliarci, per una futura recensione alla fabrica:
Tra i titoli più recenti sicuramente Hesher, Moneyball e Uomini che odiano le donne, andando indietro non mi dispiacerebbe se recensissi un bel classicone: magari proprio uno di quelli di cui ho parlato qui sopra.



I film che sconsigli: (Tutti i gusti sono gusti, accettiamo qualsiasi cosa, perchè il bello è crescere con la conoscenza e scambiare opinioni)
Ovviamente il già citato The tree of life, un pezzo di bravura registica senza pari ma anche un pippone da sfracellamento di testicoli, Melancholia, Antichrist e tutti i prodotti da sega mentale di Von Trier - che quando vuole, comunque, sa essere anche un signor regista - per quanto riguarda il Cinema d'autore.
Per il resto valgono i tre peggiori film che abbia visto nella mia vita: La passione di Cristo di Mel Gibson, Il mercante di pietre di Renzo Martinelli e A serbian film di Srdan Spasojevic. Abomini totali.

I film che odi a priori:
Tendenzialmente tendo ad avere parecchie riserve - non direi odio, in fondo sono un bravo ragazzo, a parte quando mi scateno contro il mio rivale Cannibale - sui film italiani forzatamente distribuiti nelle sale anche quando non degni di essere proiettati nel bagno di casa, sui film forzatamente autoriali e radical chic e su quelli forzatamente buonisti manco fossimo tutti in chiesa da bravi bambini la domenica.
Insomma, le forzature non mi piacciono. E mi diverto come un matto a sfracellarle di bottigliate.



I tuoi Guilty Pleasures?: (Ovvero film che piacciono solo a te ma che la maggioranza dei critici ha stroncato, hehe ce li abbiamo tutti i peccatucci nascosti)
Ovviamente tutti i film degli action heroes degli anni ottanta, Sly, Schwarzy e Van Damme in testa.
Ultimamente sto cercando di recuperarne la maggior parte in dvd, e rivederli recitando le scene a memoria mi procura un insano e divertentissimo godimento.
Potrei rivedere tutti i Rocky, Over the top, Tango e Cash e Sorvegliato speciale una volta al mese insieme a Senza esclusione di colpi, Kickboxer, Commando e Predator, e non stancarmi mai.



E I film che vorresti vedere ma ancora non hai visto?
Come l'anno scorso vorrei recuperare tutti i nominati come miglior film agli Oscar prima della fatidica notte, e ovviamente attendo con ansia selvaggia Expendables 2 e il nuovo Batman.
Nel frattempo mi allenerò agli scontri roboanti che si preparano usando il Cannibale come sacco! Ahahahahahah!

MrJamesFord

Commenti

  1. Questa sì che è un'intervista!
    Mica quella robetta noiosa della settimana scorsa! Ahahahahahaha!

    RispondiElimina
  2. Takeshi Kitano... i fratelli Coen... Van Damme .... è partita la ola!!!

    RispondiElimina
  3. hahaha, ma ford perchè non fate pace tu e il cannibale? Mi sa che devo organizzare un duello tra di voi alla fabrica, e forse sono una che ha il coraggio di farlo nel suo blog hahaha cosa verrebbe fuori?

    RispondiElimina
  4. alcune cose non le condivido e per questo ti bottiglierei per bene (Tree of Life in primis) ma poi tutto passa quando leggo Tango e Cash, Over the Top e la tua prima folgorazione che coincide con la mia, il Maestro Stanley! Mitico Ford ;)

    Arwen non sò fino a che punto ti convenga affittare il tuo blog per una guerra che a quanto pare non finirà mai... ahahah

    RispondiElimina
  5. e vabè un post tanto per divertirci a leggere le scaramucce di Ford e il cannibbale, tanto per cercare di arbitrare la cosa, io potrei fare anche da arbitro hahaha, comunque Ford, the tree of life a me è piaciuto e tanto ^^

    RispondiElimina
  6. Arwen, io il Cannibale lo bottiglio ovunque e comunque, anche qui! ;)
    Solo non so se ti conviene ospitarci da te, le Blog wars fanno sfracelli!

    Detto questo, ho una piccola scorta di bottigliate anche per te e Lorant per quanto riguarda The tree of life! Ahahahahahh!

    RispondiElimina
  7. più che bottiglie se continui a oltraggiare Tree of Life ti mando a fuoco l'intera distilleria seppur io sia uno degli habituè! ahaha

    RispondiElimina
  8. aaaaaaah non osare, non a casa mia eh? XDDDDD The tree of life per moi è uno dei film più belli dell'anno scorso, ma come si sul dire tutti i gusti sono gusti e lo devi accettare MUHAHAHAHAAAAA

    RispondiElimina
  9. Grande questa intervista!
    Intanto dico a Ford complimenti per i film preferiti: tra gli altri ho visto qualche mese fa, per la prima volta, Honk Hong Express e mi è piaciuto da impazzireee!
    Ma mi sono persa un'altra intervista la settimana scorsa?
    Corro a vedere!

    RispondiElimina
  10. ford, pare che te le abbia dettate io le risposte :P

    RispondiElimina
  11. mi ero perso questa intervista.
    ma direi che in realtà non mi ero perso niente, visto che ci sono i soliti cliché fordiani che ahimé conoscevo già bene, senza alcuna sorpresa.
    sei proprio prevedibile, ford!

    criminale poi consigliare film triti e ritriti come moneyball e uomini che odiano le donne e sconsigliare the tree of life, un capolavoro supremo che tutti dovrebbero vedere, uno spartiacque tra cinema del passato e cinema del futuro.
    ma vallo a spiegare a uno che considera van damme un attore... :D

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD