Passa ai contenuti principali

Il Mistero dell'acqua

Kathryn Bigelow si confronta col giallo, incrociando il tempo, è la storia di due fratelli che con le rispettive compagne vanno in un luogo con la barca dove un secolo prima è avvenuto un omicidio, tutto sembra procedere bene, se da una parte ci sono Jean e Thomas che ricercando sull'omicidio irrisolto, cercano di risolvere i loro problemi, dall'altra parte il fratello di Thomas e la nuova fiamma sembrano non pensarci affatto.
Il film è come sospeso nel tempo, in cui le vite dei personaggi contemporanei sono legate parallelamente a quella storia di efferato omicidio, ci sarà una soluzione? Ci sarà un colpevole? E quali misteri legano l'attrazione sfuggevole che esiste tra Thomas e la nuova fiamma di suo fratello? Riusciranno a risolvere il tutto Thomas e sua moglie? Jean sembra essersi fermata e cerca forse risolvendo quel mistero di togliersi un peso che ha nel cuore, e sembra non riuscire a vivere il presente.
Il mistero dell'acqua, che in originale si chiama The weight of water, è un film spiazzante, in cui mostra tutta l'abilità della Bigelow di sorprendere lo spettatore, di riuscire a ottenere la sua attenzione dall'inizio alla fine, e di mescolare le acque in tavola, le due storie in apparenza sono distinte e separate, ma Kathryn ha la straordinaria abilità di mescolare le acque in tavola, come fossero due facce della stessa medaglia in cui la storia ottocentesca si rispecchia in quella contemporanea e viceversa formando un tuttuno con il loro essere.
Un film sottovalutato che merita attenzione perchè è di gran lunga una delle migliori pellicole di Kathryn Bigelow, con uno Sean Penn straordinario e una brillante Liz Hurley, diciamocelo, non ammiro molto la Hurley come attrice, ma qui è davvero accattivante, il perno ovviamente è la regia di Kathryn che dimostra di tenere alta l'attenzione dello spettatore.
MAGISTRALE.


Commenti

  1. l'ho visto parecchio tempo fa, ma mi aveva colpito molto. un film particolare e dallo strano e misterioso fascino

    RispondiElimina
  2. è vero, per questo mi ha intrigata e molto ^^

    RispondiElimina
  3. Visto anch'io tantissimo tempo fa ma lo ricordo come un film molto bello, con degli attori della Madonna.
    Mi hai fatto venire voglia di riguardarlo!!

    RispondiElimina
  4. graaaaaazieeeeeeeee :D che ti è venuta voglia di rivederlo mi fa molto piacere ^^

    RispondiElimina
  5. azzo questo mi manca, se è della Bigelow non posso esimermi dal non recuperarlo, lei ormai è una sicurezza! ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.