Passa ai contenuti principali

Only God Forgives

Vedere questo film può portare fuori strada, si perchè se vi aspettate un altro Drive  potreste rimanere delusi, a me sinceramente non ha deluso, anzi, l'ho trovato ancora più interessante dell'opera precedente.
Protagonista di questa pellicola è sempre Ryan Gosling, dove interpreta Julian ormai eletto a suo attore feticcio, gli fanno da spalla una luciferina e perfida kristin Scott Thomas, coi capelli biondi, che interpreta la madre del protagonista, Crystal, donna intenta a vendicare la morte del figlio, morte avvenuta per aver violentato e ucciso una ragazza.
L'unico figlio rimasto capisce che il fratello se l'è cercata, e si trova a un bivio, cosa deve fare? Accontentare la sete di vendetta della madre oppure gettare l'ascia di guerra e accettare la morte come conseguenza di un azione malvagia?
Essere o non essere diceva William Shakespeare ed è proprio questo il problema, film incentrato su una lotta senza esclusione di colpi che non potrà che finire male, anzi malissimo.

Un film duro, avvincente, sembra preso da una tragedia Shakespeariana, che cattura lo spettatore allo schermo dall'inizio alla fine, non un capolavoro come il suo precedente film, ma senz'altro un ottimo film, anzi un grande film.
Ryan Gosling è un attore bravissimo, che in ogni ruolo sa dare una impronta decisiva e unica ai personaggi, e anche in questo caso non si smentisce, per la bravura di Kristin Scott Thomas in questo ruolo è sorprendente, e si nota moltissimo, la sua è una dark lady di una cattiveria da brividi, non c'è via di scampo, non c'è perdono, ma soltanto la morte, che alleggia presentissima per tutto il film.
Un opera di un pessimismo disarmante una lucida e spietata analisi sulla vendetta, e sul perdono che solo una figura divina, potrà dare.
Forse per questo il film non ha riscosso il successo di pubblico al cinema, ma spesso sono queste opere che hanno valore non assoluto, ma di pellicola di culto, come Only God Forgive.
Vederlo potrebbe irritarvi, solo se vi aspettate un altro Drive, questo film deraglia, anche se il regista ha ammesso di averlo scritto prima, comunque sia, deraglia come ho detto prima, e il motivo è che la trama si distanzia totalmente dalla precedente pellicola.
Insomma avete capito, non c'è via di scampo, e non c'è possibilità di perdono.
Il finale è agghiacciante.
Voto: 7



Commenti

  1. Pur non essendo ai livelli eccelsi di Drive, questo Solo dio perdona è cmq un gran bel film che mostra ancora una volta il grande talento visionare del mitico Refn.
    Gosling e la Thomas poi sono immensi

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.