Passa ai contenuti principali

Domino

Tony Scott regista di film patinati, dirige un film d'azione - ma non è una novità, in passato ha diretto anche altri film come L'ultimo Boyscout e il superpatinato Top Gun.
Per questo suo ennesimo film, racconta la storia vera di Domino Harvey, cacciatrice di taglie figlia dell'attore Laurence Harvey che ha sempre fatto di tutto per allontanarsi dal superficiale mondo dello spettacolo e ha scelto una via tutta personale, lontano anni luce da dove era arrivata.
Pur con qualche riserva riuscirà a trovare la sua via, anche se sarà difficile all'inizio farsi accettare, ma ci riuscirà nonostante i pregiudizi.
Nonostante i presupposti il film ha le sue pecche, fin troppo patinato e ha una fotografia troppo smorzata, a peggiorare il tutto c'è anche Keira Knightley assolutamente fuori parte nel ruolo di Domino, poco credibile e in imbarazzo nelle scene cazzute, meglio quando è dentro ai corsetti nei film in costume con cui l'abbiamo conosciuta, per un film del genere inoltre ci vuole  un attrice cazzuta, non un attrice dai lineamenti fini come Keira, una Angelina Jolie ad esempio, sarebbe stata stratosferica in un film del genere - si ricordi i due Tomb Raider per esempio - eh si che avrebbe elevato il film.
Allora cosa salva questo film? Innanzitutto un redivivo Mickey Rourke, che in questi film cazzuto lo è eccome, e la sua interpretazione è veritiera ed eleva con il suo ruolo un filmettino che se ci fosse stato magari Elijah Wood sarebbe stato dimenticabile quanto una pera cotta.
Certamente la mia è una battuta, non voglio togliere nulla ad Elijah, tant'è che mi piace pure, la mia voleva solo essere una battuta per sottolineare lo sbaglio del casting per il ruolo di Domino.
Il resto degli attori è una carrellata di volti noti come Jaqueline Bisset che interpreta la madre di Domino, Christopher Walken, l'autore del reality sui cacciatori di taglie, Lucy Liu nel ruolo di un agente dell' FBI che si incarica di interrogare Domino sulla sua ultima azione dopo l'arresto, e tanti altri.
Insomma, niente di nuovo sotto il sole, dimenticabile quanto basta, dopo la visione, se non ci fosse Mickey Rourke magari, ma visto che c'è lui il film resta un prodotto di intrattenimento senza infamia e senza lode, giusto il tempo di papparsi i popcorn, anche se certamente portare il peso di un film sulle sole spalle è veramente troppo poco, ci vuole ben altro per fare un ottimo film senza dubbio.
Voto: 6


Commenti

  1. Un film che odio, a partire dall'attrice protagonista. Un minore di Scott Jr.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si decisamente, condivido il tuo parere, il film non è niente di che...se ci avessero messo la Jolie magari sarebbe stato + credibile :)

      Elimina
  2. a me è piaciuto tantissimo come interpreta il personaggio Keira, è una delle cose che preferisco del film, perchè la fine del film non mi è parso molto realistico. è uno dei film che preferisco di lei. anche perchè è uno dei pochi in cui lei è davvero cazzuta, la Angelina Jolie non c'entra davvero una mazza per me. che poi ci siano pecchè come il fatto che spara con due mitra, ci sta. è un film.lo sappiamo tutti che è improbabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bah come si dice, punti di vista. Io non ce la vedo proprio in questo genere di film...^_^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…