Una spia non basta

McG Torna al cinema con un film che come un cocktail rimescola i generi, e ne fa un mix tra commedia romantica e film d'azione, non è male, i protagonisti sono giovani e affascinanti, e la storia è piuttosto divertente e scanzonata, i due pretendenti devono contendersi il cuore di una giovane ragazza per cui si sono invaghiti, ma sono amici, colleghi di lavoro e anche spie, appena la cosa verrà fuori e si diranno esplicitamente di essere innamorati per la stessa persona comincia la guerra a chi vincerà il posto nel suo cuore, chi vincerà?
McG gira un film di intrattenimento, divertente, scanzonato giusto per staccare la spina e svagarsi, nel contesto riesce a tenere alta l'attenzione dello spettatore con la guerra dei nostri eroi per conquistare il cuore della ragazza di cui sono innamorati, chi vincerà il posto nel suo cuore? E la ragazza una volta scoperto che sono spie come reagirà?
I tempi di Charlie's Angels sono lontani, si nota una certa voglia di stupire il pubblico e divertirlo con una storia divertente, il film che non è nient'altro che un blockbuster, è fatto abbastanza bene e nei novanta minuti e passa dimostra di sapere cosa vuole raccontare, certo non dobbiamo aspettarci un film d'autore, ma non è nemmeno tanto male, divertire senza pretese è la parola d'ordine e il film te la da, naturalmente non si possono non notare certe forzature, ma va da se il film è da bere come una bibita ghiacciata tanto per rinfrescarsi la gola, e poi se ne prende un altro e lo si guarda stop.
Le cose migliori del film? Gli effetti speciali e le scene d'azione, le cose peggiori? Un po' troppo smielato, ma come si dice per un blockbuster certe forzature sono anche comprensibili, perchè essendo tale è bigger than life, lo guardi te lo godi e poi passi ad altro anche se devo dire che questo film riesce comunque nell'intento di divertire il che non è poi così poco.
NON MALE.


Commenti