L'uomo nell'ombra

Vi siete mai chiesti che cosa succede quando Polanski incontra Hitchcock? No? Allora non avete visto l'uomo nell'ombra, senza dubbio uno dei migliori film del maestro francese, e lo costruisce in modo in cui niente sembra essere quello che è, anzi, si diverte pure a rimescolare le carte in tavola e sfida lo spettatore a capire chi è il cattivo e cosa si nasconde dietro la biografia di Adam Lang, Ex primo ministro inglese con parecchi scheletri nell'armadio che il ghost writer Ewan McGregor deve ultimare e sbrogliare la complessa matassa che lo riguarda, cosa si nasconde di così terribile nel passato di Lang? E perchè è tanto odiato? Che fine ha fatto il ghost writer precedente? Come è morto? Sono questi gli interrogativi che sapientemente Roman Polanski costruendo una matassa particolarmente complessa da sbrogliare in maniera logica e con l'astuzia di chi sa come si conduce un gioco, inizia una partita simile al gioco degli scacchi, in cui lo spettatore deve sbrogliare insieme a McGregor i tanti misteri nascosti di un film capace di tenere alta l'attenzione del pubblico e che riesce ad essere intelligente e mai banale, per una volta Polanski riesce a costruire un film capace di mettere davanti una realtà e decostruirla del tutto il nostro protagonista dovrà convivere con una realtà in cui il mostro cattivo sembra Adam Lang, ma trovando delle carte sinistre del predecessore comincia a investigare, e piano piano, i pezzi verranno messi ognuno al posto giusto.
Non sono molti i film capaci di essere intelligenti e riuscire a mescolare le carte come fa Polanski, che in questo film dimostra di cosa vuole parlare e soprattutto come lo vuole raccontare, quella biografia nasconde qualcosa? E se lo nasconde si tratta di misfatti legati in qualche mondo al misterioso uomo nell'ombra del titolo? E se esiste quest'uomo nell'ombra chi è?
In un crescendo di tensione capiamo che la morte del precedente ghost writer non è stato l'incidente che ufficialmente lo staff di Lang racconta, ma se non si tratta di incidente di cosa si tratta? Centrano i servizi segreti? Le istituzioni?
Costruendo un castello di carte che si sfracellerà al suolo scoprendo tanti segreti, e giocando a nascondino con lo spettatore, piano piano tutte le maschere cadranno, scoprendo che non tutto è come ti appare davanti, fino ad una agghiacciante e sconvolgente verità, la volete sapere? Non vi resta che guardare il film.
DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE.


Commenti