Passa ai contenuti principali

Il Ricatto

Ok, ecco che dico la mia su questo film: Il ricatto è una vera porcata paraculata, soprattutto verso il finale del film, fin dall'inizio ha delle potenzialità pazzesche, abbiamo due attori straordinari come protagonisti: Elijah Wood come protagonista nel ruolo di Tom Selznick, giovane promessa della musica classica che torna sulle scene su insistenza della moglie.
Abbiamo anche uno psicopatico che lo mette sotto tiro per tutta la durata del concerto, se sbaglia una nota MUORE! E chi lo interpreta lo psicopatico? John Cusack che dopo Il Cacciatore di Donne ha preso gusto a interpretare ruoli negativi.

Il film scorre che è un piacere, e ti inchioda alla poltrona. Man mano che il tempo passa capisci di stare assistendo a un opera che vale la pena vedere, ma che sul più bello, quando deve esserci una risoluzione del caso, si sgonfia come un sufflè uscito dal forno troppo in fretta.
Si, avete capito bene, questo film che è un ottimo thriller che ricorda alla lontana il cinema di hitchcock, ha delle potenzialità pazzesche che non riesce a sviluppare in pieno.
Ma che paura ha il regista, vai avanti con la storia, trova una soluzione accattivante, alla fine non sa davvero che direzione prendere e tocca la banalità più profonda e insensata, ma perchè?
Rovinare un così bel film è sinonimo di dilettanti, nelle mani di un De Palma, questo film sarebbe stato azzeccatissimo e intrigante, Mira invece tenta la strada più banale ma non è credibile, è come se lui avesse giocato una grande partita a scacchi, ma al momento di fare scacco matto sbaglia mossa e si perde davvero in un bicchiere d'acqua.
Tutto fumo e niente arrosto quindi, per un film che poteva essere un grandissimo film ma che sprofonda nella banalità invece di decollare con un astuto finale che lasciava sbalorditi gli spettatori.
Peccato, nonostante i buoni propositi e le interpretazioni eccellenti degli attori, stilisticamente è davvero intrigante, ma bisogna badare sia alla forma del soggetto che ai contenuti...
con questo il film risulta senza infamia e senza lode, ma poteva essere di più...molto di più.
Voto: 6 e 1/2


Commenti

  1. se non altro gli hai dato la sufficenza e ne parli tuttosommato benino, ero convinto di essere l'unico che aveva apprezzato questo bel thrillerozzo, secondo me merita più della sufficenza, la regia è ottima, il cast davvero in parte, poi certo non rimarrà nella storia del cinema giallo, ma cmq a mio avviso questo "ricatto" è decisamente un buon film

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un buon film che poteva essere un capolavoro, le potenzialità ce le aveva, ma il regista alla fine si è trovato indeciso su quale finale far vedere, e ha fatto un pasticcio che ha decisamente calato il livello del film...peccato :(

      Elimina
  2. no, dai...sei stata troppo generosa ...io da me l'ho fatto veramente a la julienne, mi ha irritato parecchio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, va bene così dai in giro c'è di peggio ;) dopo verrò a leggere il tuo parere ^_^

      Elimina
  3. Anche io l'ho seguito con piacere ma alla fine è stato banale e tutto campato in aria.. forse per questo è così breve.
    Poteva essere qualcosa di molto interessante se fosse stato fatto nel modo giusto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si decisamente, proprio nel momento della risoluzione non è capace di dare una risposta e così ti chiedi, ma perchè gli puntava un fucile minacciandolo di morte se sbagliava? Bohhhh

      Elimina
  4. un filmetto!
    voto fin troppo generoso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no dai, non ci credo, in giro c'è decisamente di peggio, e poi questo non è male, ma poteva essere molto di più di quello che in realtà è...aaah se dietro la macchina da presa ci fosse stato De Palma...

      Elimina
  5. Il finale rovina un pò tutto anche per me, io sono per un punto in meno :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si, il finale rovina tutto peccato :(

      Elimina
  6. Sei stata persino più buona di me. Film dimenticabilissimo che verrà presto dimenticato. Peccato, l'idea era intrigante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si l'idea era molto intrigante, peccato che alla fine il regista non ha saputo dare una degna conclusione a un film che aveva infinite potenzialità :)

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.