mercoledì 8 luglio 2015

A Girl Walks Home Alone at Night

Un horror iraniano?
Oh madonna, chissà che palla di film sarà...e invece no cari amici.
E' un film particolare splatter, in cui non sai effettivamente cosa accadrà, pieno di sorprese e citazioni, è un piccolo gioiellino da tenere in considerazione perchè ne vale la pena guardarlo.
Io l'ho trovato sorprendente e non sto esagerando.

Ricchissimo di atmosfere dark e oscure, con intrecci inquietanti da fare accapponare la pelle, più che scene impressionanti che sono pochissime, è un film che inquieta soprattutto se non conoscete la trama, che non vi racconto per non rivelare nulla e non togliervi la sorpresa.
E' un film che guarda il pubblico, di quelli che non ti scordi tanto facilmente e ti entrano dentro non uscendo più.
Capace di inchiodare alla poltrona nei suoi cento e più minuti di durata, secondo voi è poco?
Non vi spaventate per le scene apparentemente lente, è tutto coaudiuvato alla trama. Spesso la lentezza è  più chiara di mille parole, se ve lo dico io dovete crederci.
La particolarità della pellicola sta tutta nelle atmosfera e nel suo grado di inquietudine scaturita da una fotografia prevalentemente in bianco e nero, che sembra smorzare le tematiche del film ma è solo apparenza, e una trama che alleggia in un pericolo costante che non smette mai di distrarre lo spettatore.
Un opera asciutta che non richiede particolari sforzi per essere compresa, solo l'attenzione particolare per un piccolo film che diverrà un oggetto di culto se non lo è già.
Se amate l'horror non potete perderlo.
Menzione speciale va alla regista e alla ragazza protagonista del film, che alla sua visione mi ha fatto rabbrividire.
Voto:8




1 commento:

  1. Concordo su commento è voto, anche a me è piaciuto parecchio ;-) Cheers!

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...