mercoledì 8 luglio 2015

Wild

Non poteva mancare il film al cinema oggi, ed eccovi accontentati, ultimo film di Jean Marc Vallè con una sorprendente Reese Whiterspoon, che come attrice è sempre stata carina, ma che finalmente ho potuto ammirare in un ruolo più profondo e intenso come quello che le ha regalato il regista.

E' un film complesso, di non facile fruizione, ma che una volta visto si dimentica difficilmente.
Molti lo hanno etichettato come la versione femminile di Into The Wild, secondo me in modo semplicistico, perchè primo: le storie sono profondamente diverse.
Secondo: sono SI due storie realmente accadute ma che raccontano di due solitudini diverse, il primo ovvero Into The Wild, sfuggiva dalla vita borghese e accomodante per cercare un percorso interiore.
Questo invece sfugge alla propria vita per dimenticare il doloroso passato.
Non c'è alcun dubbio che si tratta anche per questo film anche di un opera assolutamente straordinaria e sorprendente.
Anche se sinceramente per quanto possa essere forte il dolore,bisogna pur sempre affrontarlo, anche se vuol dire soffrire, anche se vuol dire perdere qualcuno che si ama, perchè nella vita c'è sempre speranza, ma, sfortunatamente parlando non tutti reagiscono al dolore alla stessa maniera.
Wild è un film che si adatta bene alle scelte delle persone che si presentano nella vita, anche se vuol dire allontanarsi per capire se stessi, anche se vuol dire sfuggire da un passato che ci ha tolto l'unica persona che avevamo e che contava per noi.
Alla fine è un percorso che capita un po' a tutti nella vita, chi non si riconosce nella protagonista probabilmente non ha fatto esperienze dure e terribili.
Con Wild Jean Marc Vallè cambia prospettiva e ci comunica un film capace di esprimere emozioni con pochissime scene, anche grazie alla sua bravura nel manovrare la macchina e alla costantemente presente protagonista, che può risultare un po' pallosa perchè la riprende in continuazione, ma a lungo andare si tratta di un percorso di viaggio di una persona, quindi o lo si accetta o si guarda un altro film.
Da menzionare anche Laura Dern nel ruolo della madre della protagonista.
Io ho amato questo film, e senza dubbio merita di essere visto e collezionato.
Voto: 7 e 1/2





Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto alla Fabbrica dei sogni, I Commenti sono moderati, sei libero di esprimere il tuo parere che deve essere consono all'argomento del post e del blog, tieni presente però il rispetto per chi gestisce il blog e per chi ha un parere opposto al tuo.
Il proprietario del blog si prende la libertà di cancellare e censurare ciò che si allontana dallo scambio civile di pareri...siate felici, è solo un film!!! :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...