giovedì 9 luglio 2015

Più buio di Mezzanotte

Questo film è da vedere, un piccolo capolavoro passato in sordina  che merita ampiamente una visione da parte del pubblico, in barba a tutti i filmacci delle commedie all'italiana che ormai della gloria di quelle commedie hanno solo il sapore stantio di un panettone ammuffito, in barba a tutti i pregiudizi della chiesa cattolica, sempre presente e opprimente quasi come fosse un cancro che ci è entrato nelle ossa e che forsennatamente ci inculca le stesse paraculate di cosa è giusto e cosa è sbagliato.
Ok, scusate lo sfogo, ora parlo del film.
Ispirato all'adolescenza del transessuale Fuxia, il film racconta la storia di Davide, un adolescente siciliano, che nella catania degli anni ottanta deve nascondere le sue inclinazioni gay, anche perchè vivendo in una famiglia siciliana di quelle che hanno una ristrettezza mentale, tanto che devono fargli le iniezioni ormonali per farlo tornare "normale" messo tra virgolette.

Da questa realtà Davide scappa e si rifugia a Villa Bellini il quartiere degli emarginati della città, e lì grazie ad alcuni amici come La Rettore, entra a far parte di una vera famiglia, che lo accolgono e lo accettano per quello che è, senza alcun pregiudizio.
Ma un giorno il passato irrompe nel presente e Davide, che ormai è entrato a pieno titolo come membro di una famiglia allargata, deve fare i conti con una realtà in cui si ritroverà solo, senza via d'uscita.

Questo film dovrebbe essere proiettato nelle scuole, nei teatri, dappertutto, bisogna educare i propri figli alla tolleranza e alla comprensione, bisogna dire basta, smettetela di voltare la faccia e insabbiare il problema (che poi problema non è, sono gli altri che lo reputano tale), smettetela di fare coming out come se questo fosse una cosa giusta, no, non lo è e lo sapete perchè? Perchè vi etichetta. Una volta etichettati nel mondo che non accetta i gay ovviamente si può vivere liberamente, e sapete perchè è ingiusto il coming out? Perchè un etero non fa coming out e dice faccio coming out sono etero, no, non lo fa, perchè è ritenuta una cosa normale, e allora riteniamo normale anche l'omosessualità una volta per tutte, cominciamo a cambiare prima noi, uscite fuori anche senza fare il coming out, perchè dovete capire che è una cosa normale, amare è la cosa più normale e umana che ci sia al mondo la cosa più bella, si in un certo senso il coming out aiuta chi è gay a vivere alla luce del sole, ma sinceramente parlando perchè etichettare un gay per farlo vivere alla luce del sole quando non ce ne è bisogno?
In questo caso il coming out verrà fatto automaticamente e la società bacchettona che non accetta i gay e pretende che vivano all'ombra se non fanno coming out non li accetta.
Fate vedere questo film ai vostri padri, ai vostri nonni, ai vostri amici, sensibilizzare l'opinione pubblica in modo che la gente apra gli occhi su una realtà diversa, essere gay non è una malattia, non è una cosa di cui bisogna vergognarsi, si nasce gay, non si diventa, non è una scelta nè una moda, ma solo un orientamento sessuale, lo stesso per i trans, si nasce con un corpo in cui non sentite vostro, perchè dovete soffrire imprigionati quando potete essere voi stessi?
Dunque cari amici, è arrivato il momento di smettere di credere ai libri in cui c'è un serpente parlante e una coppia che mangia una mela facendo peccato, per poi nascere con questo peccato (non commesso ovviamente) per poi avere il battesimo come arma di ricatto, dalla stessa chiesa che non tollera i gay ritenendoli promisqui ma dietro ne combina di cotte e di crude, mi avete capito come la penso sulla chiesa vero?
Il regista fa un film capace di farti venire la pelle d'oca per le forti emozioni che ti suscita, un opera lancinante che non può non lasciare indifferenti.
Bravissimo il bambino protagonista che dimostra un talento non comune a tanti attori, la storia colpisce nel segno e ti entra nel cuore...
Avrete capito come la penso riguardo l'omosessualità non è vero? Ho moltissimi amici gay per questo stasera ho voluto dare sfogo al mio pensiero per invitare la visione di questo film e sensibilizzare i miei lettori a riguardo.
Il film è ovviamente promosso in pieno.
Voto: 9


1 commento:

  1. Condivido le tue opinioni sugli attori e sul film in generale come intento, ma la realizzazione è pessima: luci a caso, fotografia penosa (non giri un film quasi esclusivamente di notte in esterno se non hai i mezzi per farlo), e in più la realtà che racconta non è così reale...

    RispondiElimina

Benvenuto alla Fabbrica dei sogni, I Commenti sono moderati, sei libero di esprimere il tuo parere che deve essere consono all'argomento del post e del blog, tieni presente però il rispetto per chi gestisce il blog e per chi ha un parere opposto al tuo.
Il proprietario del blog si prende la libertà di cancellare e censurare ciò che si allontana dallo scambio civile di pareri...siate felici, è solo un film!!! :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...