Passa ai contenuti principali

Insidious 3 - L'inizio

Ok, cercherò di essere più  sincera possibile per quanto riguarda la recensione di questo film.
Si sentiva  l'urgenza di un terzo capitolo che non è un seguito ma solo un prequel?
I franchise si sa sono prodotti da vendere al pubblico, ci sono quelli di qualità, ma che poi il tempo si sa è tiranno, e la qualità come l'ispirazione iniziale comincia a scarseggiare.

E' il caso anche di questo terzo non-capitolo di Insidious, saga che avevo trovato affascinante solo con i primi due capitoli che bene o male mi hanno conquistata.
Questo terzo capitolo invece non funziona, primo perchè è supportato da una storia che non regge, poi a parte qualche sussulto non fa paura...niente!!!
Peccato perchè se ci fosse stato un vero e proprio terzo episodio le cose sarebbero state molto diverse
Intanto James Wan ha deciso di dirigere un altro Fast and Furious click e quindi la palla della regia passa a un esordiente, con risultati non proprio eclatanti.
Lasciate il franchise nelle mani di chi l'ha creato, no davvero ragazzi, perchè nelle mani di altri può venire un pasticcio che si rovina...ed è un peccato vedere morire una saga come Insidious ora sicuramente usciranno Insidious 4, 5 e 6 diretti da altri registi.
Questo succede quando si rende commerciale una saga.
Vabbè che tutte le saghe sono commerciali, intendevo si istituzionalizza una saga...solo per far soldi.
Peccato.

In conclusione, ha senso vedere questo film?
Per passare tempo vabè un occhiata la si può pur dare e comunque si dimentica facilmente, se amate davvero l'horror vi consiglio di visionare altri film, decisamente migliori di questo
E per quanto mi riguarda, una volta che ho visto questo film, lo allontano dai film diretti da James Wan che sono decisamente migliori di questo.
Non vi aspettate chissà cosa, perchè non raggiunge neanche la sufficienza.
Voto 5

Commenti

  1. Concordo con te, è un filmino da poco... Non vedo l'ora di leggere il tuo commento sul film di Joe Dante ;-) Cheers!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.