Passa ai contenuti principali

Bella Bionda e dice sempre Si

                                                                Riguarda & Recensisci

Sono sempre stata una grande fan di Kim Basinger, sin da quando ero una ragazzina, adoravo quel suo stile leggero e frizzante, e le scelte di recitare in commedie particolari e originali, oltre che il film di diversi generi.
Le commedie erano il suo forte.
Su questo non c'è ombra di dubbio, e stasera, recensisco per la gioia di tutti voi riaprendo la mitica rubrichetta Riguarda & Recensisci uno dei film che mi sono piaciuti di più. Bella Bionda e Dice sempre Si.

Charley Pearl, playboy miliardario decide di mettere la testa a posto e sposarsi con la banale Adele Horner, figlia di un produttore cinematografico, per l'occasione festeggia i suoi ultimi giorni da scapolo andando a Las Vegas con la sua banda di amici.
Qui si invaghisce della cantante del locale, Vicky un autentico colpo di fulmine, talmente irresistibile che i due si vedranno di nascosto nella stanza di Vicky.
Ma non ha fatto i conti con il fatto che Vicky è la ragazza di Bugsey Siegel, che li coglie in flagrante mentre stanno facendo sesso, niente di che perchè lui voleva sbarazzarsi di Vicky, così li sposerà nella sua cappella, il giorno dopo i giornali parlano del matrimonio tra Charley e Vicky e le nozze con Adele sono automaticamente cancellate, fino a quando il giovane non decide di divorziare da Vicky per sposare Adele.
Ma i piani vanno letteralmente a farsi friggere perchè in un locale di Los Angeles, Vicky e Charley si incontrano di nuovo e scoccano scintille tra i due, scintille che li porteranno a sposarsi...un altra volta, ma questa volta le nozze tra il re del dentifricio e Adele vengono definitivamente cancellate, non senza le dovute conseguenze, infatti viene pestato dai leccapiedi del padre di Adele e mandato all'ospedale.
Anche questa volta per i due le cose non vanno a gonfie vele, infatti muore il padre di Charley e lui deve prendersi cura dell'azienda di famiglia, e dovranno stare due anni a Boston, la vita di Boston annoia Vicky e ben presto diventerà la moglie manichino e questo li porterà ad un altro divorzio.
La terza volta invece dopo che Charley ha perso praticamente tutto vorrebbe investire nel cinema, ma non ha l'esperienza e la capacità di produrre film, in compenso hanno fatto 4 pargoletti, le cose li porteranno al loro ultimo divorzio fino al giorno in cui si reincontrano di nuovo in un locale dove questa volta si rimettono insieme e non divorziano più.
Ok, sembra una cavolata di film ma a me sinceramente è piaciuto!
Mi mancano le commedie leggere interpretate da Kim Basinger che ne hanno fatto una stella del cinema, adesso dopo aver cresciuto la figlia sembra una diva del passato, ma negli anni della gloria la adoravo.
E questo film fa parte di quel filone che ho sempre apprezzato e che lei sceglieva con gusto e ironia con perosnaggi sempre curiosi e intriganti che riuscivano a bucare lo schermo e scusate se è  poco.
Questo è un film che dovete assolutamente vedere se non l'avete fatto, sono sicura che vi divertirete un mondo quando comincierete a visionarlo.
Io mi ci sono divertita sia quando l'ho registrato in vhs, sia quando l'ho rivisto recentemente.
Ma che ve lo dico a fare, Kim Basinger bisogna conoscerla nel suo talento immenso per le commedie a cominciare da queste se volete.
Il film sceneggiato da Neil Simon è ricco di scene divertenti con una trama curiosa ed eccentrica, non vi fa certo pisciare sotto dalle risate ma vi diverte talmente tanto che non riuscirete a dimenticarlo...e scusate se è poco.
Voto: 7


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.