Passa ai contenuti principali

Hateship Loveship

Oooh ecco un inedito oggi, era ora, dopo tutte le recensioni di ieri riuscire a recensire un film ancora non uscito al cinema.
Oggi è  il turno di una pellicola che ritengo particolarmente interessante sotto tutti i punti di vista.
La trama racconta di una ragazza piuttosto timida che deve prendersi cura di una ragazzina problematica, questa fa in modo che suo padre si innamori di questa ragazza che bada a lei sottovalutando le conseguenze   delle sue azioni.

E' un film incredibilmente originale e sorprendente, fresco, disincantato, che ha nell'interpretazione di un cast di attori bravissimi e in forma smagliante, per non parlare della protagonista Kristen Wiig, attrice che ha dimostrato un talento non comune, e di cui recentemente ho visto Welcome To Me che prossimamente recensirò.
Questo film mi è particolarmente piaciuto primo perchè è un opera abbastanza schietta, senza fronzoli, il regista ha curato molto sia l'aspetto tecnico che l'aspetto empatico della storia e del film, lo si capisce guardandolo, chi di noi non si riconosce nella protagonista avanti, alzi la mano senza vergogna.
Io per prima sono piuttosto timida, e se mi ritrovassi nella sua situazione certamente mi sentirei in imbarazzo.
Nonostante ciò è un opera pungente, ironica e incredibilmente intelligente.
Menzione speciale va alla bravissima Kristen Wiig, che è talmente naturale da risultare amorevole nel ruolo di sfigata timidissima che si affaccia alla vita.
Un ruolo insolito e intrigante per un attrice capace di recitare superbamente, e di scegliere film non propriamente mainstream, questa è una pellicola che senza dubbio meriterebbe il passaggio in sala.
Ma, sappiamo tutti quali sono le regole del mercato non è vero?
Menomale che è il tempo a dire se un opera è valida oppure no, è così e sarà sempre così, il mercato dell'industria dura una stagione, un film dura per sempre se è ben fatto, quindi i soldi contano ben poco nella valore di un opera cinematografica.
Detto questo vi invito caldamente a visionare questo film perchè ne vale veramente la pena, potrebbe pure piacervi.
A me è piaciuto e anche molto!
Voto: 7 e 1/2





Commenti

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.