Passa ai contenuti principali

Excalibur

John Boorman rivisita la leggenda di Re artù, con un film enigmatico, oscuro che non si dimentica tanto facilmente.
Apparentemente sembra un film d'evasione, poi invece durante la visione ti accorgi che la saga prende altri registri, e ti impegna ad immergerti completamente nello schermo.
Non è come il cartone animato disney, il film è più drammatico, incentrato nell'eterna lotta tra bene e male, e ha una percezione più caustica di una leggenda ormai diventata mito come una storia da tramandare da generazioni a generazioni.
Boorman costruisce un film adulto, con precise regole dettagliate, vista la complessità, e di certo non è un film capace di accontentare tutti i palati, ci vuole attenzione per guardare questo film.

Nel film c'è tutto, c'è la magia, l'amore, la vendetta, il tradimento, il perdono, tutto quanto, non manca nulla, le bellissime scenografie e i costumi fanno da sfondo a un film che non si limita solo di essere spettacolare, ma fa riflettere su una saga che dura da secoli, una terra senza un re, e una spada nella roccia, chi estrae la spada diventa re...ma chi può farlo?
Solo una persona dal cuore puro e non corrotto può farlo, e dietro al castello c'è parecchia cattiveria e corruzzione.
Un re che manca da secoli, quando l'ultimo sovrano inserisce la spada nella roccia prima di morire, in molti hanno provato ad estrarla, ma non ci sono riusciti.
Artù, che è stato allevato da Merlino, è un semplice scudiero di un giovane che è il suo fratello acquisito, non sa minimamente, l'origine della sua nascita e l'inganno che ci sta dietro, quando estrae la spada dalla roccia tutti si chiedono come mai un semplice ragazzo senza esperienza è riuscito ad estrarre la spada?
A chiarire il tutto è Merlino che racchiudeva in se il segreto delle origini del giovane Artù: se da un lato alcuni decidono di sostenere il nuovo re, da un altro altri non sono daccordo, e si scatena una guerra, ma il giovane si dimostra valoroso, e una volta diventato re, diventa amatissimo dal suo popolo.
Si innamora e sposa Ginevra, ma quando avverte che c'è del tenero tra lei e Lancillotto capisce di essere stato tradito non solo da sua moglie, ma anche dal suo migliore amico nonchè soldato.
Merlino è la figura centrale del film, che muove i fili dei destini dei protagonisti, sa di per certo che deve stare accanto ad Artù come una specie di guru spirituale, e in questo senso Boorman ha scelto di rappresentarlo in modo drammatico e epocale.
Un cast all british e una colonna sonora magistrale fanno da contorno a un film che può essere considerato un piccolo capolavoro.
Un film incredibile che ancora oggi, nonostante siano passati 33 anni, mantiene una certa originalità che ultimamente il cinema ha un po' perso, da collezionare sicuramente.
Voto: 8




Commenti

  1. Ah, questo film ha il sapore della mia infanzia, ma non lo vedo da tantissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. recuperalo, poi mi dici se ti è piaciuto :)

      Elimina
  2. Il film più eccitante ed esaltante della mia preadolescenza! Quanti ricordi :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…