Passa ai contenuti principali

La Belva col Mitra

Mizzica e che abbiamo oggi, ah si...avete presente quel film che vedono alla tv Ordell Robbie e Luis Gara in Jackie Brown?
Si avete capito bene, si tratta de La Belva Col Mitra un film pazzesco e violentissimo con Helmut Berger nel ruolo di uno spietato evaso che vuole vendicarsi di quelli che lo hanno fatto finire in galera.


Questo è decisamente un film particolare, e non è certamente per persone sensibili, ve lo dico subito, anzi se lo siete vi consiglio di non vederlo.
Non ci sono scene raccapriccianti, ma è senza dubbio per stomaci forti, di quelli che non hanno problemi con scene di violenza.
La storia narra la fuga dal carcere di Nanni Vitali - interpretato da Helmut Berger - che si mette in cerca di quelli che lo hanno fatto finire in gabbia, prima rapinano un distributore di benzina e pestato a sangue i proprietari, poi sequestrano Barbareschi autore della soffiata che lo ha fatto finire in galera, lo picchiano e Vitali violenta la sua ragazza proprio davanti ai suoi occhi.
La stessa ragazza con cui lui vuole organizzare una rapina all'industria del padre, progetto che non riesce, perchè la giovane vuota il sacco dal commissario Santini.
Con Santini comincia una guerra all'ultimo sangue, soprattutto quando la rapina viene sventata e i suoi complici tutti arrestati, solo Vitali riesce a scappare, perchè spara col mitra, in cambio si porta un ragazzino che lo ammira e con cui sequestrerà il padre e la sorella di  Santini.
Santini riuscirà nell'impresa di salvare la sua famiglia e arrestare Nanni Vitali?
Come ho detto prima è un film abbastanza disturbante, per stomaci forti, se non sopportate la violenza portata all'estremo non fa certo per voi, senza dubbio credo che sia uno dei film più forti che abbia mai visto in vita mia, anche se devo dire che i quarant'anni dalla sua uscita sembra che se li porti tutti sul groppone.
No, non è una visione piacevole, se volete una visione piacevole guardatevi i film cappa e spada oppure Heat - La Sfida di Michael Mann, questo film non vuole essere piacevole, vuole essere una bomba spaccaculo capace di dare pugni nello stomaco, vuole essere disturbante, vuole scioccare lo spettatore, e devo dire che ci riesce splendidamente.
E su questo credo che Sergio Grieco, regista che conosco poco lo ammetto, questo è il primo film che vedo da lui diretto, ha fatto il suo porco lavoro.
Ovviamente è una pellicola che dopo o durante la visione potete amare o detestare a seconda dei punti di vista.
Sinceramente sono rimasta impressionata dalla violenza, allo stesso tempo ne sono rimasta incollata per tutta la durata del film.
In conclusione, film che merita di essere riscoperto, questo è poco ma sicuro.
Voto: 7





Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.