Passa ai contenuti principali

La Belva col Mitra

Mizzica e che abbiamo oggi, ah si...avete presente quel film che vedono alla tv Ordell Robbie e Luis Gara in Jackie Brown?
Si avete capito bene, si tratta de La Belva Col Mitra un film pazzesco e violentissimo con Helmut Berger nel ruolo di uno spietato evaso che vuole vendicarsi di quelli che lo hanno fatto finire in galera.


Questo è decisamente un film particolare, e non è certamente per persone sensibili, ve lo dico subito, anzi se lo siete vi consiglio di non vederlo.
Non ci sono scene raccapriccianti, ma è senza dubbio per stomaci forti, di quelli che non hanno problemi con scene di violenza.
La storia narra la fuga dal carcere di Nanni Vitali - interpretato da Helmut Berger - che si mette in cerca di quelli che lo hanno fatto finire in gabbia, prima rapinano un distributore di benzina e pestato a sangue i proprietari, poi sequestrano Barbareschi autore della soffiata che lo ha fatto finire in galera, lo picchiano e Vitali violenta la sua ragazza proprio davanti ai suoi occhi.
La stessa ragazza con cui lui vuole organizzare una rapina all'industria del padre, progetto che non riesce, perchè la giovane vuota il sacco dal commissario Santini.
Con Santini comincia una guerra all'ultimo sangue, soprattutto quando la rapina viene sventata e i suoi complici tutti arrestati, solo Vitali riesce a scappare, perchè spara col mitra, in cambio si porta un ragazzino che lo ammira e con cui sequestrerà il padre e la sorella di  Santini.
Santini riuscirà nell'impresa di salvare la sua famiglia e arrestare Nanni Vitali?
Come ho detto prima è un film abbastanza disturbante, per stomaci forti, se non sopportate la violenza portata all'estremo non fa certo per voi, senza dubbio credo che sia uno dei film più forti che abbia mai visto in vita mia, anche se devo dire che i quarant'anni dalla sua uscita sembra che se li porti tutti sul groppone.
No, non è una visione piacevole, se volete una visione piacevole guardatevi i film cappa e spada oppure Heat - La Sfida di Michael Mann, questo film non vuole essere piacevole, vuole essere una bomba spaccaculo capace di dare pugni nello stomaco, vuole essere disturbante, vuole scioccare lo spettatore, e devo dire che ci riesce splendidamente.
E su questo credo che Sergio Grieco, regista che conosco poco lo ammetto, questo è il primo film che vedo da lui diretto, ha fatto il suo porco lavoro.
Ovviamente è una pellicola che dopo o durante la visione potete amare o detestare a seconda dei punti di vista.
Sinceramente sono rimasta impressionata dalla violenza, allo stesso tempo ne sono rimasta incollata per tutta la durata del film.
In conclusione, film che merita di essere riscoperto, questo è poco ma sicuro.
Voto: 7





Commenti

Post popolari in questo blog

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…