Passa ai contenuti principali

Twin Peaks stagione 2

ATTENZIONE SPOILER
Se non avete visto la seconda stagione non leggete la recensione.
Premessa: Imparate a guardare oltre.
La maggioranza delle persone si sono fermate solo all'omicidio di Laura Palmer e appena scoperto l'assassino si sono arrese e hanno creduto che gli altri episodi di twin peaks fossero riempitivi e noiosi è vero?
E invece no, non è così, come ho detto nella precedente recensione, Twin Peaks è un universo a parte, e ci sono tante realtà da esplorare, tanti misteri da scoprire e tanto tantissimo altro.
Si, ammetto che la storia del piccolo nicky è un riempitivo un po' pacchiano che con twin peaks centra poco o nulla, ma non tutto è da buttare via, che ne dite allora della partita a scacchi con Windom Earl?
Quella si che ti tiene incollato alla tv, e forse sono soltanto io che sono riuscita a vedere qualcosa di unico in questa serie tv?
Può darsi.
Comunque sia se finiva con la puntata in cui l'assassino di Laura muore - non dico chi è per chi non l'ha ancora visto - ci sarebbero stati altri interrogativi e magari avreste gettato il televisore dalla finestra.
Ammetto che Lynch con la seconda parte della seconda stagione non ci ha messo mano e si vede, ci sono cose che se fossero state omesse sarebbe stato meglio.
Resta comunque il fatto che alcune cose sono in più e per Twin Peaks secondo me sono troppo.
Queste cose sono: Il risveglio di Nadine con una forza sovraumana, la storia del piccolo nicky, che poi sparisce subito perchè con twin peaks non centra, e credo anche la storia di Evelyn Marsh, ma sono sicura che non è stata messa così tanto per riempire.
Quello che più avvince è la partita a scacchi con Windom Earl, guardate che è una cosa pazzesca che agguanterà Cooper fino all'incredibile finale che non vi anticipo per non rovinarvi la sorpresa, e che ci riporterà con la terza stagione a 25 anni dopo con un altra storia che non vi anticipo.
Come sapete non anticipo nulla sul finale, ma certamente per recensire la recensione ho messo spoiler per poter recensire la serie che sto rivedendo proprio in questo periodo.
Resta comunque il fatto che è una serie memorabile, per me anche la seconda stagione lo è, primo perchè è ed è sempre stata la mia serie tv preferita, poi perchè come ho detto prima ha segnato una svolta nella mia vita.
Sapete che quando l'hanno data a canale 5 io  non mi perdevo neanche una puntata? Sarò stata una dei pochi che ha adorato questa serie tv.
Comunque sia resta imperdibile la visione.
Anche con tutti i suoi difetti, se possiamo chiamarli tali.
La prima stagione è un capolavoro, la seconda invece è imperfetta, e forse David Lynch aveva ragione a non rivelare l'assassino di Laura Palmer, anche se io credo che se gli episodi fossero stati supervisionati da lui sarebbe stata tutta un altra cosa.
Per me resta una serie tv memorabile perchè che ci crediate o no, Twin Peaks è nel mio cuore, da quando ero ragazzina dato che ci sono cresciuta.




Commenti

  1. No, io sono con te: è bellissima.
    Ha 4 episodi sottotono, prima degli ultimi tre, diciamo che non succede molto e servono da preparazione al finale, è vero. Ma va bene così, sono comunque trame fighe, alcune davvero molto...

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Avevo letto che la seconda parte aveva un calo tosto e vedendola non posso che essere d' accordo. Certe robe da soap opera...con WE ci si riprende un pò, ma quest' ultimo è troppo macchiettistico.

    "Resta comunque il fatto che alcune cose sono in più e per Twin Peaks secondo me sono troppo.

    Queste cose sono: Il risveglio di Nadine con una forza sovraumana, la storia del piccolo nicky, che poi sparisce subito perchè con twin peaks non centra, e credo anche la storia di Evelyn Marsh, ma sono sicura che non è stata messa così tanto per riempire."

    Pensa che manco mi ricordavo di Nicky ed EM! XD Il fatto è che mentre prima un pò tutto si diramava dal tema principale, ora ognuno se ne andava per conto suo! Mah! Bobby e Mike poi di botto non sono più dei delinquentelli complessati, ma sembrano usciti da un teen movie! Boh!

    RispondiElimina
  3. Ah, no, aspé, EM ho visto ora che è quella tipa che pare uscita da una soap opera! XD Si, di lei mi ricordo allora. Pensare che la serie ste opere le prendeva in giro con tanto di parodia che ogni tanto si vedeva in TV nel telefilm! Mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh dopo la scoperta dell'assassino si è concentrati più sulle vite dei protagonisti, certo l'appeal per il grande pubblico ha un po' scemato ma secondo me non è tutto da buttare via xD

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Asia Fermati finchè sei ancora in tempo

Ciao Asia,
Chi ti scrive è solo una poveraccia che fino a poco tempo fa credeva alla tua storia.
Se ti sto scrivendo è per dirti che alla tua storia su Weinstein non ci credo più, e quello che sto scrivendo è pura libertà d'espressione me la vuoi negare? Mi vuoi fare causa? Perché perché ormai la penso diversamente da te?
Gli abusi si denunciano subito, non si aspettano tanti anni e si sta in silenzio perché si ha paura, ma paura di che? Io al posto tuo non sarei ritornata da Weinstein, se avrei subito le molestie che dici di aver subito, peggio ancora se fossi stata violentata...ma stiamo scherzando forse?
Adesso hai azionato una reazione a catena che sta mandando a puttane la vita e la carriera non solo di Weinstein - per inciso, alle storie sulla Paltrow, la Jolie ci credo benissimo perché loro non ci hanno lavorato più come credo a Rose McGowan. - che credo sia un porco che merita di finire in galera, ma anche registi come Tornatore, accusato addirittura da un ex ragazza di …

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Big Little Lies

Ed eccola, non è una serie tv, ma una miniserie, ideata da David E Kelley e diretta da Jean Marc Vallè, incentrata sull'amicizia di tre donne, Celeste, Jane e Madeleine, che vivono la loro vita, a Monterey, una cittadina dell'america.
Celeste deve fare i conti con un marito violento a cui inspiegabilmente perdona sempre tutto, Madeleine soffre perchè la figlia vive con l'ex marito e la sua nuova compagna, e Jane deve fare i conti con un trauma subito e la crescita di suo figlio, accusato da un altra loro conoscente di bullizzare sua figlia.
La prima miniserie che vedo, a parte altre di canale 5 che ho visto soprattutto quando ero molto piccola, alcune le ho dimenticate, altre come Disperatamente Giulia me le ricordo con affetto ancora oggi.
Big Little Lies invece è diversa, intanto ci sono due grossi calibri che rispondono ai nomi di Laura Dern - e per chi è Lynchano come me non può sottovalutare la bravura di questa eccezionale attrice - e la sempre apprezzatissima da me N…