Passa ai contenuti principali

Con gli occhi dell'assassino

Strana gente questi iberici, ma però avvolte riescono a fare piccoli film che incatenano allo schermo, è il caso di Con gli occhi dell'assassino diretto da Guillem Morales e prodotto da quel geniaccio di Guillermo del toro, autore che tocca spesso fantastico e horror ed è stato capace di fare vere e proprie meraviglie, qui sta nella cabina di produzione, e presenta un thriller che si sospetti non abbia nulla di nuovo rispetto alle pellicole del passato, si ci sono vari thriller con protagonisti ciechi, si pensi a the eye, furia cieca e tante altre.
La storia non è originalissima si sa, quello che spaventa di più in questo film non è la cecità in se, quella è la mancanza di un senso, ma ciò che la minaccia, ovvero un assassino, un uomo che ha paura del...ah non posso dirlo altrimenti faccio spoiler e finisce la festa hehe, comunque un film che incatena dal primo all'ultimo fotogramma, la protagonista Belen Rueba - tra i suoi film c'è anche il bellissimo mare dentro di Amenabar - è nel doppio ruolo di Julia e Sara, ed è minacciata da un Serial Killer ossessionato dai ciechi, ma soprattutto dal buio, che non si riesce ad acchiappare, perchè lui vive nel buio, non è assolutamente un impresa facile acciuffarlo, ed è in questa continua lotta tra luci e ombre, tenebre e luce, che dovrà affrontare Sara per liberarsi di lui, anche quando subisce l'operazione per tornare a vedere normalmente, anche se poi la minaccia si fa più pressante, più pericolosa, anche se dovrà affrontare il buio per tornare alla luce, lei lo fa, e per fare questo deve avere molto coraggio.
Il film non è un capolavoro, però riesce a catturare dall'inizio alla fine, in un crescendo di tensione che non lascia mai lo spettatore, l'autore - un nome da tenere d'occhio - non ti lascia scampo, devi vedere il film dall'inizio alla fine, quando poi si scoprono le carte in tavola, e l'assassino rivela il suo volto e le sue ossessioni, e viene messo a nudo sia da Sara che da sua madre, lì c'è l'abisso che lo fa sprofondare sempre di più dentro se stesso, in una voragine che lo divora e che non gli lascia scampo.
DA COLLEZIONARE.


Commenti

  1. Io l'ho trovato un film pessimo.
    Zero tensione, interpretazioni scarse, script illogico.
    Una delle bocciature più nette della scorsa estate fordiana.

    RispondiElimina
  2. piaciuto molto. atmosfera lenta e avvolgente, di gran fascino
    quel burino di mr. ford non può capirle, certe cose ahahah :)

    RispondiElimina
  3. e a me invece è piaciuto, l'ho trovato intrigante, ricco di tensione eh ford ford...lasciati avvolgere dalla tensione ogni tanto hehe ;)

    RispondiElimina
  4. neanche a noi è piaciuto un gran chè :/ la prima parte è davvero molto bella, ma la seconda perde parecchio di mordente.. per non parlare del finale che non arriva MAI °___°
    ma daltronde si sa, i gusti son gusti ^^!

    RispondiElimina
  5. ovviamente poi è bello quando i film si percepiscono in modo differente, non sono film scontati, c'è qualcosa di intrigante invece dei film che piacciono a tutti :)

    RispondiElimina
  6. Ho adorato questo film!
    Nonostante tutte le pecche che potesse avere... :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.