Passa ai contenuti principali

Come Lo sai

sin dal titolo credi che la protagonista deve scoprire qualcosa di qualcuno, ma andando avanti la storia è il contrario di come la descrive il titolo, una semplice commedia romantica con protagonista Reese Witherspoon, che non è un capolavoro, piacevole si ma niente di che, ma quando entra in scena Jack Nicholson comincia il vero spettacolo.
Qui si tratta semplicemente di un ennesimo progetto o possiamo dirlo collaborazione tra Nicholson e Brooks, iniziato con Voglia di tenerezza e proseguito negli anni con altri film, ma nonostante ciò il titolo mette chiaramente fuori strada perchè si tratta di raccontare la storia di una ragazza, Lisa  - dopo essere stata sostituita nella squadra in cui giocava - (Witherspoon), contesa tra Matt (Owen Wilson) e George (Paul Rudd) che è accusato di estorsione, in un crescendo di situazioni ora comiche, ora divertenti - da non sottovalutare anche Owen Wilson simpaticone come sempre e che con Jack Nicholson sono il vero fulcro del film - ora tragiche, George riuscirà a scoprire chi lo ha messo nei guai soprattutto quando perde anche il posto di lavoro per l'estorsione?
Una commedia di sentimenti, equivoci, Lisa, scoprirà anche la natura libertina del suo ragazzo, e metterà anche in discussione i suoi sentimenti e la sua vita, forse George non è capitato lì per errore, forse tra loro può nascere qualcosa in più della semplice simpatia.
Un film piacevole e divertente, che offre un nuovo spunto sull'amore e sulla vita in maniera spiccia sincera e non meno intrigante e supportato da un cast attoriale non stellare ma che fa bene il suo lavoro, menzione speciale spetta al gattone Nicholson, in cui la sua sola presenza vale il prezzo del biglietto, e anche a Owen Wilson, che dimostra di saper divertire anche con una semplice occhiata, piuttosto sotto tono Paul Rudd e Reese Witherspoon, che sono piuttosto inespressivi, la regia di Brooks non è invasiva, in modo da dare più spazio agli attori che altro.
DA VEDERE.

Commenti

  1. non delude, mi è piaciuto!!
    Jack Nicholson si conferma il migliore attore di tutti i tempi :)

    RispondiElimina
  2. è vero lui solo vale il prezzo del biglietto ^^

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.