Passa ai contenuti principali

Miracolo a Sant'anna

Se non conoscessi Spike Lee, direi che è il film di un regista confuso, ma avendo visto ormai tutta la filmografia direi che si tratta forse del suo peggior film, nemmeno con Bamboozled - che al contrario risultava una pellicola interessante e incompresa - è sceso talmente in basso.
Con Miracolo a Sant'anna sceglie di portare sullo schermo un fatto realmente accaduto raccontato in maniera romanzata, anzi fin troppo romanzata, da sfiorare la verosomiglianza, trovandosi completamente a disagio nel genere bellico, come se fosse un elefante in un negozio di ceramiche e cristallerie, il film è piuttosto lento, noioso, non coinvolge, a differenza delle altre pellicole dove è sempre stato brillante, non mancano i consueti - ma in questo caso inutili, per dio dobbiamo parlare di intolleranza razziale sui neri anche nel secondo conflitto mondiale? - richiami al razzismo, che sono inadeguati, se non a polemizzare ancora, non si parla MAI degli ebrei, gli ebrei dove sono? Non è che esiste solo il razzismo tra bianchi e neri, quelli li ha completamente dimenticati, o forse era troppo impegnato alla rilettura del romanzo, la regia apparte qualche inquadratura è stanca, Spike Lee forse ha voluto metter mano su una cosa che non sapeva o che non era ben informato sui fatti, e ne ha voluto fare la fiction, ma è stato un passo falso, certe volte meglio scegliere un film che ci rappresenti di più che fare un film che non ci tocca lo spirito, e dimenticare il popolo ebreo è stata una mancanza che in un film del genere non si doveva fare, certe volte durante la visione mi chiedevo, ma è un film di Spike Lee? Perchè sembra davvero una pellicola diretta da un dilettante e non da Spike Lee, che durante questa rassegna di sorprese me ne ha fatte tante, ma con questo film direi che ha fatto un passo falso, in sostanza, un film deludente - ovviamente da sottolineare che è vero che i neri hanno fatto la seconda guerra mondiale, ma dimenticare gli ebrei direi che è stata una svista secondo me abberrante - ma d'altronde l'aveva detto nei titoli di testa che il fatto era vero ma è narrato come un raccontino qualunque...peccato.
Restano comunque buone le interpretazioni dei nostri Pierfrancesco Favino, Valentina Cervi e Luigi Lo Cascio, che si portano una intera pellicola sul groppone e che soprattutto Lo Cascio con la scena finale lo fa risalire un po', ma questo non basta.
Da evitare.




Commenti

  1. Concordo pienamente, film brutto, lento e francamente inutile, specialmente se confrontato con opere come "La 25 ora" che rimane, a mio parere, il suo film migliore.

    RispondiElimina
  2. sono d'accordo persino inside man è migliore, ma qui stiamo parlando forse del suo miglior film ovviamente parlo di inside man ^^

    RispondiElimina
  3. giusto, buon film anche quello...me l'ero completamente dimenticato...complimenti per il blog a proposito, se passi dalle mie parti sei la benvenuta...

    RispondiElimina
  4. ok grazie per i complimenti, che dici ci scambiamo anche di essere lettori fissi? Se lo vuoi comunque ^^ vengo a dare un occhiata :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.