Passa ai contenuti principali

Phenomena

Ispirata dall'amico Robydick che nel suo blog  Le recensioni di Robydick, Napoleone, Belushi, Keoma sta facendo una specie di rassegna ho voluto rispolverare diversi film di Argento che mi sono fatti 4 anni fa circa dopo aver parlato con alcuni amici del forum di twin peaks che frequentavo allora, oggi ho voluto riprendere Phenomena che ho rivisto diverse sere fa.
Non c'è ombra di dubbio che Phenomena sia uno dei suoi grandi film, protagonista una giovane Jennifer Connelly, Dario Argento l'aveva chiamata dopo averla vista recitare nel capolavoro di Sergio Leone C'era una volta in america, qui interpreta una studentessa americana figlia di un noto attore americano che entra in una specie di colleggio svizzero dove un maniaco uccide giovani studentesse e ne conserva i corpi nello scantinato di casa dato che è anche un necrofilo, ma la ragazza ha una qualità che la distingue dagli altri, e sarà proprio questa qualità a salvare la sua vita e quella di altre ragazze, riesce a comunicare con gli insetti, e conosce anche un entomologo che collabbora con la polizia per quanto riguarda il ritrovamento di cadaveri e riesce a dire esattamente da quanto tempo sono morte le persone dal grado in cui le larve hanno fatto il loro naturale percorso di consumo.
Tra la ragazza e l'entomologo nasce un legame, in quanto quest'ultimo capisce la qualità della ragazza e le insegna di non avere paura di tutto ciò, di accettarla, le spiega come funziona che gli insetti lavorino nei cadaveri, e come si può scoprire il tempo trascorso, e grazie a una piccola mosca che l'entomologo le da dentro a una gabbietta, la ragazza riesce a scoprire il luogo dove si sono svolti gli omicidi.
Uno degli ultimi capolavori in cui si riesce a riconoscere ancora a scoprire il grande maestro dell'horror che Argento è stato, nonostante il passare del tempo resta una pellicola dalla qualità eccelsa, che riesce a impressionare soprattutto nel bagno cadaverico finale, di cui non anticipo nulla, perchè forse a ragione darebbe un po' di voltastomaco a chiunque, soprattutto ai più impressionabili, ipnotico, sensuale, macabro intrigante, sono questi gli aggettivi adatti a Phenomena, e credo sia un titolo che non può mancare a una collezione di cinefilo che si rispetti o anche a un appassionato di horror che si rispetti.
CAPOLAVORO.

Commenti

  1. niente da aggiungere. sono d'accordo che è un capolavoro :)

    RispondiElimina
  2. eh si ^^ bravissimi Jennifer connelly e Donald Pleasence, la scena in cui muore è la mia preferita in assoluto in tutto il film :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.