sabato 21 gennaio 2012

Légami

Dopo la commedia sofisticata Donne sull'orlo di una crisi di nervi che riprendeva una certa ironia sopra le righe e sapeva divertire il pubblico presentando donne che erano in balia di un uomo ecco un altra commedia, questa volta trasgressiva e ancora di più sopra le righe, possiamo definirla eccessiva, perchè no, in scena Ricky, un giovane appena uscito dall'istituto psichiatrico, il suo scopo? Metter su famiglia, e si mette in cerca di Marina, una pornodiva tossicomane con cui in passato ha avuto una storia di sesso, la raggiunge nello studio cinematografico in cui sta terminando le riprese di un film diretto da Massimo, un regista che ha un debole per lei e guarda di nascosto i suoi film porno, terminate le riprese del film vanno tutti a casa a prepararsi per la festa, Marina dopo aver salutato il  suo vicino si chiude in casa, quando Ricky suona alla sua porta, la sequestra, lei spaventata urla, appena si riprende vede che finestre e porte sono sbarrate, lui le dice ho 23 anni sono solo al mondo quello che voglio è sposarti ed essere un buon marito e un buon padre, Marina non è d'accordo all'inizio anche perchè deve combattere con un atroce mal di denti che la fa stare molto male, le intenzioni di Ricky non sono mai cattive con lei, anzi la aiuta pure, quello che vuole è conquistare il suo cuore e per farlo è deciso a usare tutti i mezzi, per non farla scappare la lega al letto e chiude a chiave le porte, piano piano Marina capisce che infondo non è poi tanto male come persona e inizia a innamorarsi davvero di lui, anche perchè infondo, nonostante la tenga segregata in casa lo fa per conquistarla e farle capire che la ama.
Eccentrica e trasgressiva love story, un po' sadomaso, con un bravissimo Antonio Banderas, questo sarà l'ultimo film -  prima di girare in america I mambo Kings e divenire una star internazionale - che ha girato con Almodòvar, poi tornerà di nuovo a lavorare con lui ne La pelle che abito ultimo film del maestro spagnolo.
E' senza dubbio un film di Almodòvar, che con questa pellicola riprende un po' le tematiche passionali de La legge del desiderio anche se piuttosto alla lontana, un pò come strizzare l'occhio al suo pubblico e divertirlo con questa commedia trasgressiva, non è un capolavoro, ma vale la pena di collezzionarlo.
CULT.


5 commenti:

  1. Per qualche aspetto mi ricorda un altro film di Almodovar di cui ora mi sfugge il titolo...comunque segno anch'esso!!! Grazie!!!

    RispondiElimina
  2. Forse ti ricorda Carne Tremula? Lì c'è Francesca Neri e l'attore è pettinato proprio come Banderas in questo film, ora mi sfugge il nome, anche questo film è appetitoso Légami è strepitoso, eccessivo e divertente :)

    RispondiElimina
  3. Bravissima, era proprio Carne tremula, che mi è piaciuto tantissimo :D

    RispondiElimina
  4. Brava Arwen questa è veramente una chiccha, in pochi lo conoscono, ed è molto valido come film...

    RispondiElimina
  5. si è un vero cult e pensare che è stato il primissimo film che vidi di Pedro, esattamente vent'anni fa...poi è arrivato tutto su mia madre ed è stato amore a seconda vista :)

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...