Passa ai contenuti principali

Heath Ledger Day - Ned Kelly

E così anche la fabbrica partecipa alla commemorazione dedicata a Heath Ledger, nel decennale della sua morte, organizzata dalla combriccola di amici bloggers.
Ci sono arrivata per un soffio, convinta che il 22 fosse martedì continuavo a guardare film senza accorgermi che il tempo passava, vabbè ormai che sono in ballo balliamo.
Per l'occasione ho scelto un film all'apparenza più semplice, ma vi assicuro che è stata una sorpresa guardarlo, perché nonostante le apparenze, il film non è affatto semplice.
C'è anche la mitica - per chi è Lynchano ovviamente - Naomi Watts, che interpreta Julia Cook, la donna che si innamora del protagonista

Il film non è affatto una storia d'amore, è un mix tra azione, western, e avventura, in cui abbiamo un protagonista che in Australia alla fine dell'ottocento, è diventato un fuorilegge non per sua volontà, ma per le circostanze.
Lui e alcuni suoi amici devono combattere la polizia che lo ha preso di mira facendo arrestare sua madre, e accusandolo dell'aggressione a un poliziotto che non ha commesso perché era in compagnia di Julia.
Le cose si complicano quando suo fratello uccide tre poliziotti, rendendo lui e i suoi amici dei banditi.
Così si forma una banda che terrorizza letteralmente l'australia, tra rapine e omicidi, ma è solo una battaglia con la polizia, che in particolare è stata la causa di tutto.
Non sono una fan di Heath Ledger, lo ammetto.
Diciamo però che in diversi film lo ho apprezzato parecchio, il primo dove secondo me, ci regala la sua migliore interpretazione è I Segreti di Brokeback Mountain, e ora anche questo film.
Mi piacciono questi giorni celebrativi perché mi danno l'occasione di conoscere parecchi attori, o attrici o anche registi.
Ned Kelly, in confronto ad altri film, è poco conosciuto, per questo l'ho scelto, quindi un occasione in più per conoscere Heath Ledger, ho preferito guardare un piccolo film anziché uno degli ultimi che ha fatto, un occasione in più per scoprirlo.
E' incredibile che sono passati ormai 10 anni dalla sua scomparsa, come passa il tempo, ammetto che per conoscerlo meglio, dovrei guardare altri film, e chissà magari cambierò anche idea.
Ned Kelly è un film veramente interessante, dove Ledger, dimostra veramente di saper interpretare il ruolo difficile e tormentato del protagonista.
E' sorprendente l'incontro scontro tra i cosidetti banditi e la polizia, e nel film viene anche raccontata anche la crudeltà e la corruzione di alcuni poliziotti, sottolineando il punto che le mele marce distruggono quelle sane, e perciò i protagonisti un tempo brave persone, per difendersi devono tirare fuori gli artigli.
La cosa sorprendente è che questo bel film è capace anche di coinvolgere il pubblico, rendendo la pellicola in questione molto più di un semplice film da intrattenimento, non so se rendo l'idea.
Questo piccolo e sorprendente film è capace di dare tantissime sorprese, grazie anche alla sceneggiatura di John Michael McDonagh, tratta dal romanzo Our Sunshine di Robert Drewe.
Questo film non è la prima trasposizione della storia di Ned Kelly, in passato anche un regista come Tony Richardson ne ha fatto un film, chiamato I Fratelli Kelly con Mick Jagger tra i protagonisti.
Se non l'avete visto, vi consiglio la visione, sono sicura che vi piacerà.


Commenti

  1. Non l'ho mai visto, sinceramente questo film non lo conoscevo proprio, a dire la verità. Potrebbe essere interessante un recupero, dato che Heath Ledger mi è sempre parso abbastanza bravo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si veditelo, sono sicura che ti piacerà :)

      Elimina
    2. Ciao, grazie per aver partecipato last minute! :) Il film era in ballo con Le quattro piume, ma devo dire che una curiosità nel vederlo c'è, grazie per la tua recensione! Ed è vero, 10 anni sono passati come niente, e di lui sono rimasti i suoi film, aveva talento il ragazzo!

      Elimina
    3. in effetti è proprio vero, cmq la sua migliore interpretazione pour moi è ne i segreti di brokeback mountain, li è stato bravissimo :)

      Elimina
  2. Questo mi manca. E mi fa piacere che Ledger venga ricordato anche per le sue opere meno note. Lui era un fuoriclasse, in ogni campo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si in un certo senso è così, anche in questo film non è affatto male ^_^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Knockout - Resa dei conti

In un film d'azione ci vuole il coinvolgimento del pubblico, quando questo viene a mancare si sono tradite le regole fondamentali del genere.
Sappiamo tutti la capacità di Steven Soderberg, di girare film piccoli e coraggiosi, capaci anche di far riflettere; spesso ci mette anche il suo tipico tocco autoriale facendone dei grandi film spendendo pochissimo denaro.
con Knockout ha a disposizione un grandissimo budget, e un cast di attori da capogiro, ma gli manca qualcosa di fondamentale per essere davvero unico, la capacità del suo autore di fare film d'azione. Con questo genere si muove come un elefante in un negozio di cristalleria, incapace di dare una struttura forte alla storia, gigioneaggia con la macchina da presa, cercando un impatto narrativo che invece di coinvolgere lo spettatore in una storia capace di risucchiarla sullo schermo, è capace solo di fare una cosa che per un film d'azione equivale a morte certa: annoiarlo.
Soderberg cerca di fare un film forse diver…

Minority Report

Che succede quando Spielberg incontra Philip k Dick?
Un incontro che definirei di puro intrattenimento coniato da una storia che avvince dall'inizio alla fine, un incontro magico che ha dato vita a un grande film: Minority Report.
Qui il protagonista è Tom Cruise che lavora per la prima volta con Spielberg, e interpreta il ruolo di un agente precrimine, che grazie ai precog, persone che potremmo definire veggenti, hanno il modo di prevedere i futuri crimini e di evitarli.
Tutto sembra andare per il verso giusto, la precrimine ha quasi annullato gli omicidi ed è un dipartimento perfetto...ma è davvero così?
A cominciare a mettere la pulce nell'orecchio di questa organizzazione è una visione di una precog, la donna la più dotata, e prima ancora un agente dell'fbi che vuole vederci chiaro, e che crede che la precrimine non sia così infallibile, sicuramente ha delle pecche.
Quando Agatha, fa vedere a John - Cruise - l'eco di un omicidio lui ne parla con il suo capo, ma ins…

Ciclo Horror Stories - A Quiet Place

Maggio non poteva cominciare che con un horror, visto che di martedì di solito tocca al cinema horror essere protagonista con il famigerato ciclo Horror Stories, ho scelto questa volta un film particolare, in cui non ci sono spargimenti di sangue, ma solo un atmosfera inquietante che non ti molla dall'inizio alla fine.