Passa ai contenuti principali

Jabberwocky

L'8 Dicembre è iniziata la rassegna poi interrota perché Dicembre è un mese di feste, con l'anno nuovo torna una delle rassegne che ci tenevo a farle alla fabbrica su uno dei registi che ritengo più particolari: Terry Gilliam.

Cos'è Jabberwocky? Film che non si trova in italiano, io l'ho beccato coi sottotitoli e me lo sono gustato mercoledì scorso.
La cosa sorprendente è la capacità di essere allo stesso tempo fantastico e surreale, guardare Jabberwocky per me è stato un viaggio incredibile con un divertimento presente dall'inizio alla fine...e parliamo del primo film diretto totalmente da Terry Gilliam.
Se possiamo fare dei paragoni non se ne trovano, non perché Gilliam è un cattivo regista, ma perché come regista è unico punto.
E lo dimostra questo strabiliante film, che all'inizio può sembrarti che ti mandi fuori strada, con la sua trama che va a metà strada tra il fantastico e l'avventura, sembra che sia un opera molto complicata, ma alla fine fa divertire e non solo, cambia la prospettiva dei cliché che si hanno del cinema fantastico in generale.
E' un cult c'è poco da fare.
Bisogna vederlo? Assolutamente si, anche perché come regista Gilliam merita molto, io credo che sia addirittura superiore a Tim Burton, ma per averne la certezza matematica devo conoscere tutto il suo cinema alla lettera, ed è quello che intendo fare proprio in questi giorni anche grazie ai vostri interventi sotto il post se li volete fare.
Per me si è trattato di una avventura magica e surreale, capace di sorprendere e incantare, d'altra parte come ho visto sporadicamente è tratto da una poesia di Lewis Carrol, a differenza di Tim Burton e il suo pippone di Alice, questo è un film allo stesso tempo originalissimo e personalissimo.
Si comincia a conoscere il suo senso stilistico, che lo accompagnerà per tutta la sua carriera.
Per me ha rappresentato un punto di inizio capace di sorprendere e non solo anche di divertire e far sognare lo spettatore...pochi registi sono capaci di farlo, e Terry Gilliam è senza dubbio uno di questi registi.


Commenti

  1. Una delle rappresentazioni del medioevo più credibili mai viste al cinema, malgrado la base fantasy della storia. Hai detto bene, Terry Gilliam rimaneggia Carrol e prende a schiaffoni in faccia prodotti di plastica come l’Alice di Burton, è un piccolo film, con una passione enorme, girato da un genietto dalla battuta pronto. Mi spiace, ma se fai una rubrica su Gilliam, mi vedrai infestare le tue pagine molto spesso :-P Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sarà un piacere averti qui e leggere i tuoi interventi xD

      Elimina
  2. Adoro Gilliam, ma questo film manca ai miei occhi.
    Ancora per poco, ci aggiungo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pirkaf guardatelo, non te ne pentirai ^_^

      Elimina
  3. Non conoscevo Jabberwocky.
    Grazie del post, me lo scrivo per recuperarlo!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.