Passa ai contenuti principali

Speciale Exploitation - Mondo Candido

                                                       Speciale Exploitation

Torna alla fabbrica la coppia Jacopetti e Prosperi per lo speciale sul cinema d'exploitation di ogni sabato.
Mondo Candido non è certamente il classico prodotto di genere mondo, ma un film vero e proprio.
Leggevo durante la visione dall'amico Robydick vera fonte di ispirazione per me, per la scoperta di film e perle da visionare e revisionare sempre, che è tratto dall'opera letterale Il Candido di Voltaire.
Certo per chi è abituato al cinema odierno, vedere Mondo Candido potrebbe far storcere il naso a chiunque sia per la regia, sia per la storia e come è destrutturato il film. La storia parla di un ragazzo che vive nel castello di un barone, è un ragazzo puro, pulito e come dice il suo stesso nome candido.
Egli pensa che il mondo sia il miglior posto possibile, ma quando Candido viene sorpreso a fare del cunnilingus a Comaghina il barone lo caccia via e così il giovane deve esplorare e conoscere quel mondo che ritiene giusto.
La trasposizione fatta dal duo Jacopetti e Prosperi è molto libera, si capisce benissimo che hanno fatto un film alla loro maniera, e colpisce, soprattutto per via delle infinite ispirazione che hanno espresso per la realizzazione del film.
si va da Ken Russell a Jodorowsky, anche se è un vero e proprio film con una storia che cammina con le sue gambe, e che a tratti mi ha ricordato persino il Pasolini de Il Decameron per le scene erotiche che nonostante tutto non mi hanno infastidita, anzi, semmai il contrario, il tutto è sempre rappresentato in modo candido e pulito.
Quando scopre che il barone e la sua famiglia sono morti ne rimane colpito.
Di sesso ce ne è parecchio, il film comunque è inclassificabile, perché si cammina da diverse epoche, dal settecento al 1975 che è l'anno in cui è stato girato il film, con candido che insegue sempre la sua Comaghina, che poi scopre che lei è diventata una prostituta e soddisfa quattro uomini contemporaneamente.
In sostanza un film che sprizza sia innocenza, girata come se il mondo in cui vive Candido sia la classica campana di vetro, e poi con uno stile registico unico e realistico, come sempre adottato dalla coppia di registi, fanno una spietata analisi sul mondo reale, in un viaggio onirico e surreale, che difficilmente potrebbe piacere a tutti lo dico subito.
La particolarità del film si concentra appunto sulla fiction, è si un film vero e proprio, ma che mischia anche il genere mondo con l'esplorazione del mondo che lui crede "perfetto".
Per quanto mi riguarda la visione è stata un esperienza, che senza dubbio mi ha fatto esplorare un mix di generi messi tutti insieme, si va dalla commedia sexy, alla sexploitation, allo psichedellico, al surreale, dal drammatico al film di guerra...insomma avete capito, e da quanto ho letto da Robydick, sembra sia stato - ma il condizionale è d'obbligo - un film sfortunato, anche perché è stato preso in esame per diversi processi durante gli anni di piombo.
Mi sono divertita durante la visione lo ammetto, sono sicura che anche voi lo apprezzerete se lo guardate senza pregiudizi aspettandovi chissà quale cosa.




Commenti

  1. Pensavo che fosse uno dei classici documentari "Mondo", non credevo fosse un film grottesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh diciamo che non è proprio grottesco nel senso stretto del termine, è un film mondo ma è anche fiction, commedia, psichedelico, surealista etc etc etc...

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.