venerdì 4 maggio 2012

40 carati

Per fare la rapina perfetta, molti uomini hanno fallito, ma alcuni sono spinti da altri motivi, altri invece vogliono  fare cose ancora più plateali, ma per motivi giusti, è quello che succede al poliziotto Nick Cassidy, uscito di prigione, dove era stato rinchiuso ingiustamente e fregato da un ricco e avido uomo d'affari, tutto è pronto per rapinare colui che lo ha di fatto messo nei guai, cosa fa di plateale? Sale sul cornicione, ovvio, così facendo la gente crede che vuole buttarsi, ma in realtà le cose non stanno come realmente Nick le vuole fare apparire, allora, cosa c'è sotto? Semplice,  deve fregare, colui che lo ha fregato, e con il fratello e la fidanzata come complici, può tenere a bada facendo questo sia la polizia, lasciando spazio libero di agire, sia alle persone che vengono distratte dal suo gesto, riuscirà ad accalappiare i colpevoli? Un film ricco di suspance, che gioca col pubblico, grazie all'abilità registica di Leth, e a uno script ricco di colpi di scena, è una pellicola piacevole, anche se non tocca per un pelo i vertici dell'ottimo film, ma che riesce a catturare l'attenzione, grazie al fatto che il film è un astuto gioco a incastri, in cui lo spettatore, si ritrova a scoprire passo dopo passo, tutti i pezzi del puzzle, all'inizio credi che Nick sia il colpevole, ma a poco a poco, tutti i nodi vengono al pettine, e la scoperta della verità porterà in luce segreti e bugie in una maniera intelligente e per nulla superficiale, da risultare un colpo di scena intelligente.
Un bel film, soprattutto perchè è capace di tenere alta la tensione dello spettatore, su temi molto vicini a ognuno di noi, tutti cerchiamo di capire che prima o poi Nick si butterà, ma non capiamo il perchè all'inizio suo fratello con la sua fidanzata vuole fare il colpo, piano piano i nodi vengono al pettine, e il cattivo mostrerà sia la sua avidità, che la sua meschinità.
L'opera rimane un appetitoso prodotto di suspance, che riesce ad essere originale dove molti ormai sono incapaci di esserlo, intriganto scena dopo scena lo spettatore, bellissimi i siparietti con la poliziotta, che si rivela molto più furba di Nick e comprende che c'è qualcosa sotto, e piano piano cerca di scoprirlo, come dice un vecchio proverbio, la donna ne sa una più del diavolo, e quel gesto plateale, nasconde una verità che molti vorrebbero nascondere.
APPETITOSO.




1 commento:

  1. Sono d'accordo, un film non eccezionale che non spicca per originalità o sorprese proprie del genere thriller, ma che si può guardare piacevolmente...

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...