Passa ai contenuti principali

Green Zone

Dall'autore della saga di Jason Bourne, ecco un film che parla dell'assurda guerra in Iraq per eliminare le armi di distruzione di massa e della bugia che gli stati uniti hanno diffuso prima nel corpo militare e poi nel mondo, un atto d'accusa contro le istituzioni, e soprattutto contro le informazioni date alla leggera come scusa per fare la guerra, quello che stiamo analizzando stasera è un grande film d'azione, interpretato da Matt Damon, che diciamo è l'eroe del film, Roy Miller e si tratterà di un marine che con la sua squadra cerca queste armi di distruzione di massa una volta conquistata Bagdad ma non le trova da nessuna parte, allora grazie ad una soffiata decide di indagare piuttosto che farsi gli affari suoi come fanno gli altri, e salva un generale che se lo trovano i suoi possono ucciderlo, sbroglierà la complicata matassa che nasconde segreti e bugie su una guerra fin troppo tollerata.
Ci sono legami che vanno aldilà della sua conoscenza, complotti, che hanno scatenato una guerra ingiustificata, e Roy scoprirà che una giornalista conosce il complotto e grazie a lei all'ultimo scoprirà chi è il responsabile, e si immagina quale sarà la sua fine.
Paul Greengrass non rinuncia al cinema di denuncia, e nemmeno al cinema d'azione, parlando di un fatto che ha scosso e cambiato il mondo, e che tutt'ora fa discutere, ma lui spinge di più il dito nella piaga, e non fa il classico film di propaganda, anzi, fa il contrario, fa il film di guerra, ma che ha anche gli ingredienti del film d'azione e di denuncia, e direi che come film non è affatto male, una regia che non perde di vista i suoi protagonisti, lasciandoli esprimere, facendo in modo che lo spettatore scopra  la verità di cosa è accaduto in Iraq, e non sono tutti i film così, di solito parlano per virtù del regista, ma questo qui parla e si lascia sia guardare che ascoltare, è un film diretto che riesce a catturare l'attenzione dello spettatore dall'inizio alla fine, non finisci di staccare fino alla fine, e rimani incollato alla poltrona, ma cosa vogliamo chiedere di più a un regista? E già questo è un presupposto per collezionare questo film, di solito i film del genere si dilungano troppo rasentando la noia, non succede con questo film, anzi è il contrario, tutti gli indizi, sono sapientemente sparsi nel film, ma hanno una loro precisa logica, che verrà fuori solo alla fine del film, è come se Greengrass si divertisse in cucina a fare una ricetta nuova, e piano piano mette tutti gli indizi/ingredienti esattamente quando è il momento giusto, bellissime le scene d'azione che danno alta tensione al film acchiappando lo spettatore e trascinandolo dentro il film.
DA NON PERDERE





Commenti

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Spiderman Homecoming

Ecco il terzo capitolo del reboot di Spiderman...lo devo dire non è male, e questa terza parte mi è piaciuta particolarmente, per un solo motivo: Michael Keaton.
Perché? Perchè simpaticamente ha voluto fare il verso ai cosidetti supereroi - lui che ha interpretato il per me mitico Batman Burtoniano - e interpreta il cattivo, ovvero l'antagonista dell'uomo ragno.
Ed è pure padre della sua ragazza...

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…