martedì 22 maggio 2012

Il libro di Maria - Je Vous Salue Marie

Jean-Luc Godard, dirige con la sua compagna due film che sono correlati tra loro, ma che trattano diversi temi, il primo, parla della visione di una bambina sul divorzio dei suoi genitori, e di come cerca di conviverci insieme pur non accettando la situazione, è un film delicato, che tratta quasi con pudore un tema delicato come la famiglia che si trasforma, alla fine capiamo anche che la madre ha un nuovo compagno, il secondo, è la visione contemporanea della natività divina, c'è una Maria, un Giuseppe, sono giovani, lei entra incinta non avendo mai avuto rapporti sessuali, è una visione fortissima sulla maternità e sul mistero della vita, così come viene esposto nella religione, Godard non si fa da giudice, e il film è diretto talmente bene, riuscendo a carpire i personaggi nell'immaginario dello spettatore, come un orchestrale quando suona la sua sinfonia preferita.
L'aspetto religioso viene enfatizzato, e lo rende carico di significati allegorici, sulla vita, sul senso di Dio, sul miracolo che avviene dentro la donna, e non lo ambienta ai tempi passati, ma l'era contemporanea ne accentua maggiormente il significato, in un era di confusione, di tristezza, di morte, ecco che una giovane donna per volontà divina o come direbbero per miracolo esce incinta, pur con mille sospetti, gelosie, Giuseppe, segue il suo destino, di stare accanto a Maria, e qui si scontrano tante cose, come il significato della vita e dell'amore, il dubbio, il cammino da percorrere, e tante altre cose, Godard, ormai ha la maturità di parlare a cuore aperto di ciò che lo colpisce sempre più, questa è una prova, che sia Marie che Giuseppe devono affrontare in prima persona, perchè è un miracolo, la cosa più importante è seguire il cammino  che è stato predisposto per noi, prendendo la strada dove ci portano gli angeli, il messaggio è chiaro, c'è l'invito al silenzio, ad ascoltare la voce di Dio, che molto spesso non viene ascoltata, ci sono i miracoli, in cui la gente non crede più, c'è la vita che sta per nascere, e c'è soprattutto un mondo, che è incapace ormai di osservare e di ascoltare la voce di Dio.
Un film poetico e filosofico, che non lascia dubbi sulle cose fondamentali della vita, sui miracoli, e soprattutto sul'amore.
DA NON PERDERE.



2 commenti:

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...