Passa ai contenuti principali

Misure Straordinarie

Da fatti straordinari accaduti nella realtà spesso arrivano film che raccontano quei fatti, e come per L'olio Di Lorenzo, la cui storia è stata raccontata sia in un film tv dal titolo diverso ora non ricordo, ma l'ho visto e poi dal titolo che ho citato prima con Susan Sarandon, anche se il film non l'ho visto, ho solo visto il film tv, ora un altra storia che racconta una patologia differente rispetto al tema trattato ne L'olio di Lorenzo, ma che esprime la stessa voglia di salvare la vita ai nostri figli, anche con misure straordinarie come dice il titolo. Il padre protagonista ha una bella moglie, una carriera e dei figli straordinari che però sono affetti da una malattia incurabile il Morbo di Pompe così decide di lasciare il lavoro e dedicarsi anima e corpo alla ricerca di una soluzione per la guarigione dei pargoletti, trova un medico anticonformista ma un po' rompicoglioni, che è anche sottovalutato, ma che possiede la capacità di andare oltre le visioni limitate della medicina ufficiale e  di fare ricerche e insieme aprono un azienda di ricerca farmaceutica per trovare una cura, all'inizio le cose vanno bene, ma dovranno scontrarsi anche con l'avidità delle case farmaceutiche che sono come squali che vogliono gonfiare solo il loro conto in banca, piuttosto che limitarsi a salvare vite umane, i nostri due eroi alla fine riusciranno nel loro intento di trovare una cura, e a salvare non solo i figli di colui che ha messo insieme questa azienda, ma anche altri bambini.
Sembrerebbe la classica storia strappalacrime, fatta dagli americani, ma è tutt'alpiù il classico film onesto che passa e va, senza particolari meriti inventivi ma che è capace di sensibilizzare il pubblico sulle malattie rare e incurabili, niente di nuovo sotto il sole, il film si lascia vedere bene grazie alla bravura degli attori, per il regista non ci sono particolari acrobazie speciali o altre corbellerie varie, insomma, è un film d'attori, che tocca con sensibilità i problemi di malattie e la capacità di chi ha vissuto di elaborare qualcosa per salvare le vite ai loro figli, e chi di noi non farebbe una cosa simile per salvare la pelle ai propri figli? E' inutile dire che Ford fa sempre la sua figura quando si tratta di recitare, e anche Frasier non scherza, il meglio del film sono loro due e solo per loro il film merita di essere visto oltre che del tema trattato, che altro dire? Si bisogna sensibilizzare il pubblico sulle malattie affinchè vengano salvate vite, e solo per questo il film merita un elogio, per quanto riguarda altro beh, se amate le storie impegnative non è il film che fa per voi, ma se amate Ford e volete un po' di sana immedesimazione allora capirete che le misure straordinarie avvolte possono salvare vite, non stiamo parlando di film di intrattenimento, è pura e semplice sensibilizzazione.
NON MALE.


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.