giovedì 3 novembre 2011

The American

Un film niente male, di certo non è un capolavoro, ma si lascia vedere bene, forse tra i difetti possiamo sottolineare la mancanza di scene potenti che colpiscono nel profondo, tuttavia è un buon prodotto di intrattenimento che si lascia vedere bene.
Film della trasferta italiana di George Clooney, che qui recita anche con Violante Placido nel ruolo della prostituta dal cuore d'oro che si innamora di lui ricambiata.
Un uomo misterioso, dal passato di killer si trasferisce in italia perchè ha avuto come richiesta di fare un arma per un altro potenziale killer, che è una donna.
Ma i conti non tornano, perchè il suo capo non gli ha detto per CHI è quell'arma, in un crescendo di tensione e di incroci di cui lo spettatore dovrà capire di cosa si tratti e il perchè, nel frattempo fa amicizia anche con un prete a cui nasconde la sua reale attività.
Un film scritto bene, la cui regia pecca forse di un certo narcisismo visivo, che viene messo da parte dalle qualità del cast che sono impeccabili, il nostro protagonista capirà di essere al centro di un complotto, e deve scoprire di che si tratta, ci riuscirà? Non vi dico nulla come sempre, per non rovinarvi la sorpresa se non l'avete visto.
Di certo Anton Corbijn non è John Woo, e si nota un certo disagio a prendere di pugno la storia e a farne un film che colpisce al cuore e questo è uno dei difetti maggiori del film, poi una certa lentezza che rischia di allontanare lo spettatore, forse fa parte della storia, ma comunque se ci fosse stata più intensità il film ne avrebbe guadagnato.
NON MALE...


Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...