sabato 19 novembre 2011

Sonno di Ghiaccio

Miles da tempo malato, viene ibernato nell'attesa di una cura efficace, passano dieci anni e sembra che la cura sia arrivata, la madre decide di svegliarlo dall'ibernazione per operarlo e guarirlo, l'operazione riesce, ma ci sono problemi, all'inizio non risponde agli stimoli, finchè un infermiera non gli massaggia il braccio, allora iniziano i primi segnali di vita, che sono piuttosto anomali per una persona normale, la pressione sale a duecento e si hanno dei rigonfiamenti in tutto il corpo, sembra che esploda, invece Miles riesce a superare questa crisi e a riprendere la vita normale in apparenza ma è davvero così? I primi cambiamenti arrivano quando ritorna a casa e il cane non lo riconosce più, e comincia ad abbaiare come se Miles in realtà fosse un estraneo, lui riprende la sua vita normale, ma qualcosa accade, il vecchio amico di suo padre viene silurato e poi ucciso, anche il cane fa la stessa fine, lo fa fuori perchè abbaia troppo e così via, fino al reverendo amico di sua madre che però la scampa e finisce ricoverato all'ospedale, ma chi è diventato Miles da quando è stato ibernato? Cosa è tornato al posto suo?
Tipico horror di routine piuttosto datato, uno dei film minori di Craven, che torna al cinema dopo il successo di Nightmare, ma il film è pieno di stereotipi che ne appesantiscono la visione e la trama è priva suspence, che ne rallenta il ritmo, una sfoltita alla regia sarebbe bastata per farne un film intrigante, ma manca lo sprint per farne un film accattivante.


2 commenti:

  1. ricordo datato e nebuloso, non uno dei miei preferiti...

    RispondiElimina
  2. si infatti, non piace neanche a me :)

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...