Passa ai contenuti principali

Crazy Stupid Love

Cal è un quarantenne felicemente sposato con una bella famiglia, due figli adorabili, tutto sembra andare per il verso giusto finchè sua moglie Amy gli chiede il divorzio perchè è innamorata di un suo collega di lavoro, per Cal comincia un periodo di crisi e di solitudine che culmina sempre davanti al bancone di un bar, fino a che un giovane abbastanza sveglio e intraprendente con le donne non gli da una mano per farlo stare su, quale modo migliore per fargli sedurre giovani donzelle? In una escalation divertentissima che porterà il nostro eroe finalmente a godersi la vita e a non struggersi più per la moglie che lo ha lasciato, ma questo è davvero l'inizio della sua nuova vita oppure sarà un modo per farlo riavvicinare di più alla moglie?
Un film divertente, spiritoso e intelligente, che mostra le mille sfaccettature dell'amore che quando è sincero supera qualsiasi ostacolo, non è banale il titolo di Crazy Stupid love, anzi è azzeccatissimo, ci saranno due momenti che faranno aprire gli occhi a Cal, la seduzione della direttrice della scuola di suo figlio che poi molla, e l'amore dell'amicone di divertimenti per la sua figlia maggiore che all'inizio ostacolerà perchè conoscendo come seduce le altre donne non vuole vedere soffrire la figlia, ma di fronte all'amore dovrà arrendersi e accettarlo come? Abbracciandolo.
Ma non è il solo ad avere problemi di cuore, il figlio maschio è invaghito della babysitter, che a sua volta è invaghita di Cal, in un labirinto di sentimenti e passioni che troverà il suo culmine nella dichiarazione del ragazzino che consentirà alla babysitter di capire i suoi reali sentimenti, la scena in cui il padre della babysitter vuole picchiare Cal è tra le più esilaranti del film.
Un film diretto benissimo da due registi curiosi e intelligenti, e scritto altrettanto bene, ma la ciliegina sulla torta è un cast affiatatissimo che lo rende unico e imperdibile.
Un opera leggera e divertente, che riflette sull'amore e sulla vita, e sulla piccola dolce follia di una cosa di cui uomini e donne non possono fare a meno, l'amore.
Bravissimi Steve Carrell e Ryan Gosling che essendo un giovane attore dimostra talento e carattere, altrettanto brave Julianne Moore e Marisa Tomei che anche con il solo cameo riesce ad essere divertente e stralunata.
In sostanza, un piccolo grande film capace di farvi divertire senza essere spregiudicato ma anche capace di colpirvi al cuore con quella pazza stupida cosa che è l'amore.
DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE







Commenti

  1. Una delle migliori commedie dell'anno.
    Mi ha sorpreso in positivo sia per la regia che per la sceneggiatura.

    RispondiElimina
  2. anche a me, ;) film mooolto divertente ^_^

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Boomstick Awards 2017

E adesso tocca a me premiare col boomstick, innanzitutto ringrazio il sempre affezionatissimo Pietro Saba World che mi premia sempre, in ogni occasione, compreso questo boomstick awards, e anche il mitico Cassidy del magnifico blog La Bara Volante che anche lui mi ha regalato questo boomstick quest'anno, e sono a quota 5 dal 2014 ad ora.
Ecco le regole del boomstick ;)

1- I premiati sono 7, né uno di più, né uno di meno, non sono previste menzioni d'onore.
2- I post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi, a mo di consolazione.
3 - I premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. E' sufficiente addurre un pretesto, o più di uno, se ne avete.
4 - E' vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite.
Per chi non rispetta le regole c'è il temuto (ma anche tentatore) bitch please award quindi occhio!


Oooh una volta terminata la presentazi…

Ciclo Horror Stories - Johnny Frank Garret's Last World

Non vi preoccupate, sono sempre qui, e il ciclo horror stories, non è ancora andato in vacanza, l'ultimo appuntamento è per giorno 19, per ora la rubrica va avanti.
Questo Johnny Frank Garrett's Last Word si presenta subito con il chiaro intento di dare allo spettatore un horror con le persecuzioni dello spirito di un condannato a morte...e ci riesce almeno fino a un certo punto.

Cineclassics - Tutti Insieme Appassionatamente

Non vi preoccupate, ci sono ancora oggi, e per l'occasione recensisco uno dei classici che per un motivo e un altro ho recuperato quest'anno: si tratta del bellissimo film Tutti insieme appassionatamente.

I Compari

Ho il piacere di cominciare una speciale rassegna dedicata al regista Robert Altman di cui la settimana scorsa ho iniziato a vedere diversi film, e, per cominciare, questa sarà una settimana tutta dedicata a lui; dalla prossima settimana l'appuntamento sarà ogni weekend.
Come primo film ho scelto di recensire I Compari con Warren Beatty e Julie Christie.

Arma Letale 4

Eh si, dopo tre capitoli strepitosi, eccocci arrivati alla quarta e ultima - finora - puntata della saga Arma Letale.
Quarto episodio che, purtroppo non ha lasciato nulla di particolarmente memorabile, anche se devo dire che pur con tutti i suoi difetti mi è piaciucchiato.
E qui i nostri stanno per diventare rispettivamente Martin papà e Roger nonno, e si portano appresso il fido Leo Getz, - mitico Joe Pesci, che come spalla dei protagonisti fa scappare sempre qualche bella risata - e addirittura il genero di Roger, quasi marito della figlia che sta a sua volta per diventare papà anche lui.