venerdì 28 aprile 2017

8 Donne e Un Mistero

                                                   Riguarda & Recensisci

Anche questa settimana c'è François Ozon, e torna con un altro film visto precedentemente e non ancora recensito alla fabbrica, che ho rispolverato questa sera apposta per voi tramite la rubbrica Riguarda & Recensisci.
Questo è il primo film che ho visto di Ozon, registrato quando ancora avevo il videoregistratore in cassetta e non è venuto tanto bene, poi con il pc ho scaricato la versione divx e me lo sono potuto rivedere, persino stasera che l'ho rivisto per recensirlo alla fabbrica e me lo sono goduto con una luce nuova e inaspettatamente mi è piaciuto ancora di più.

 Lo devo dire, François Ozon non mi delude mai, questo regista può fare qualsiasi cosa e stai sicuro che al centodieci per cento mi piacerà.
La trama narra di un gruppo di donne, due sorelle, di cui una ha due figlie, due cameriere, la madre, e la sorella del marito, che devono fare i conti con la morte del capofamiglia, chi è stato ad ucciderlo? E come fanno a smascherare il colpevole?
Un film che mescola i generi, molto elegante e raffinato con un cast completamente femminile, l'unico uomo è ripreso sempre di spalle e non appare mai se non all'inizio quando si scopre il cadavere e alla fine, quando si scopre la verità.
Il cast è composto da alcune delle migliori attrici francesi in circolazione, si va dalla Deneuve, la Ardant, la Huppert, la Bèart, la Ledoyen e tante altre, e sono diverse generazioni di attrici francesi, tutte riunite per l'occasione in un film che mescola vari generi, da il musical, al giallo, alla commedia senza mai tralasciare la storia di fondo.
In sostanza è un opera da camera che intriga e diverte allo stesso tempo, Ozon comunque non perde l'occasione anche di provocare lo spettatore grazie al bacio saffico tra Catherine Deneuve e Fanny Ardant, che scommetto avrà messo il prurito a tanti maschietti, anche se le signore in questione sono in avanti con l'età devo dire che nonostante tutto la scena è piuttosto erotica e sensuale.
Bravissima come sempre anche Isabelle Huppert che ci regala un personaggio sopra le righe nevrotico e isterico, non tralasciando nulla delle sue reali intenzioni.
Molto belli i numeri musicali in cui tutte le attrici cantano e ballano una canzone.
La cosa più interessante è anche l'impianto teatrale del film, che racchiude in se un film da camera in cui l'ambiente dove si muovono le protagoniste è soltanto la casa, non hanno altri luoghi dove andare o sostare.
Sono felice stasera di avervi fatto conoscere un altro film di questo sorprendente regista, spero di trovare altri film che non ho visto per poterne parlarvene alla fabbrica.
Comunque sia anche il giallo di fondo alla trama non delude, grazia a una sorprendente trama che non rivela nulla della verità se non alla fine dei giochi, quando una di loro svelerà cosa è successo realmente.
Basta, faccio soltanto una cosa, vi invito caldamente alla visione di questo gran bel film, sono sicura che lo apprezzerete come è successo a me.
E se non lo apprezzerete? Non vi preoccupate non tutti rispondono ad un opera cinematografica allo stesso modo; e menomale direi.
Comunquesia non fatevi scappare questo gioiellino.
Voto: 7







4 commenti:

  1. ma sai che non sono mai riuscita a vederlo per intero? o lo trasmettevano troppo tardi, o non lo sapevo... ma prima o poi mi metto di impegno e lo finisco ;)

    RispondiElimina
  2. Di visto l'ho visto, ma niente di che sinceramente ;)

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...