Passa ai contenuti principali

8 Donne e Un Mistero

                                                   Riguarda & Recensisci

Anche questa settimana c'è François Ozon, e torna con un altro film visto precedentemente e non ancora recensito alla fabbrica, che ho rispolverato questa sera apposta per voi tramite la rubbrica Riguarda & Recensisci.
Questo è il primo film che ho visto di Ozon, registrato quando ancora avevo il videoregistratore in cassetta e non è venuto tanto bene, poi con il pc ho scaricato la versione divx e me lo sono potuto rivedere, persino stasera che l'ho rivisto per recensirlo alla fabbrica e me lo sono goduto con una luce nuova e inaspettatamente mi è piaciuto ancora di più.

 Lo devo dire, François Ozon non mi delude mai, questo regista può fare qualsiasi cosa e stai sicuro che al centodieci per cento mi piacerà.
La trama narra di un gruppo di donne, due sorelle, di cui una ha due figlie, due cameriere, la madre, e la sorella del marito, che devono fare i conti con la morte del capofamiglia, chi è stato ad ucciderlo? E come fanno a smascherare il colpevole?
Un film che mescola i generi, molto elegante e raffinato con un cast completamente femminile, l'unico uomo è ripreso sempre di spalle e non appare mai se non all'inizio quando si scopre il cadavere e alla fine, quando si scopre la verità.
Il cast è composto da alcune delle migliori attrici francesi in circolazione, si va dalla Deneuve, la Ardant, la Huppert, la Bèart, la Ledoyen e tante altre, e sono diverse generazioni di attrici francesi, tutte riunite per l'occasione in un film che mescola vari generi, da il musical, al giallo, alla commedia senza mai tralasciare la storia di fondo.
In sostanza è un opera da camera che intriga e diverte allo stesso tempo, Ozon comunque non perde l'occasione anche di provocare lo spettatore grazie al bacio saffico tra Catherine Deneuve e Fanny Ardant, che scommetto avrà messo il prurito a tanti maschietti, anche se le signore in questione sono in avanti con l'età devo dire che nonostante tutto la scena è piuttosto erotica e sensuale.
Bravissima come sempre anche Isabelle Huppert che ci regala un personaggio sopra le righe nevrotico e isterico, non tralasciando nulla delle sue reali intenzioni.
Molto belli i numeri musicali in cui tutte le attrici cantano e ballano una canzone.
La cosa più interessante è anche l'impianto teatrale del film, che racchiude in se un film da camera in cui l'ambiente dove si muovono le protagoniste è soltanto la casa, non hanno altri luoghi dove andare o sostare.
Sono felice stasera di avervi fatto conoscere un altro film di questo sorprendente regista, spero di trovare altri film che non ho visto per poterne parlarvene alla fabbrica.
Comunque sia anche il giallo di fondo alla trama non delude, grazia a una sorprendente trama che non rivela nulla della verità se non alla fine dei giochi, quando una di loro svelerà cosa è successo realmente.
Basta, faccio soltanto una cosa, vi invito caldamente alla visione di questo gran bel film, sono sicura che lo apprezzerete come è successo a me.
E se non lo apprezzerete? Non vi preoccupate non tutti rispondono ad un opera cinematografica allo stesso modo; e menomale direi.
Comunquesia non fatevi scappare questo gioiellino.
Voto: 7







Commenti

  1. ma sai che non sono mai riuscita a vederlo per intero? o lo trasmettevano troppo tardi, o non lo sapevo... ma prima o poi mi metto di impegno e lo finisco ;)

    RispondiElimina
  2. Di visto l'ho visto, ma niente di che sinceramente ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.