Passa ai contenuti principali

Sully

E siamo alla recensione dell'ultima fatica cinematografica del grandissimo Clint Eastwood, regista che adoro - come ben sapete voi che mi leggete - e che spero di recensire la sua intera filmografia, sia attoriale che registica, sarà un lavoraccio duro ma per il mitico Clint questo e altro.
Sully, racconta la storia di un pilota di aerei, che si trova suo malgrado a dover compiere una scelta rischiosa quando uno stormo di uccelli invade l'aereo, per salvare tutti i passeggeri.

Film tratto da una storia realmente accaduta, racconta del pilota Chelsey "Sully" Sullenberger, interpretato da un bravissimo Tom Hanks, che si trova a dover affrontare egli stesso dei sensi di colpa per la scelta che ha dovuto compiere, ma nonostante si ritrova i suoi superiori contro, riuscirà a dimostrare che non aveva scelta, e che quello che ha fatto ha salvato la vita di tutti quanti, anche se vuol dire sbagliare, anche se vuol dire ritrovarsi tutti quanti contro, poco importa.
Riuscirà a scendere a patti con ciò che ha fatto e a riconoscersi per l'eroe che il popolo americano ha riconosciuto?
Un altro grande film, da un grandissimo regista cinematografico capace di non smentirsi neanche questa volta; ma anzi, aggiungendo un altra perla tra i suoi magnifici lungometraggi, e scusate se è poco.
Poco importa se il film non è un capolavoro, forse non lo sarà mai, naturalmente il mio forse deve essere preso con le pinse perchè come ben sapete è il mio punto di vista, e certamente non è la verità assoluta, ma solo il mio parere.
Quando ovviamente si tratta di Clint, cerco ovviamente di essere il meno obiettiva possibile, sia perchè come autore è uno dei più grandi, poi perchè ogni film che gira è per me un appuntamento da non perdere assolutamente, sin da quando decisi di vedere il bellissimo e sottovalutato film I Ponti di Madison County, che spero di recensire il più presto possibile.
Per Sully, che ho visto proprio a inizio anno, le mie aspettative sono state come sempre soddisfatte, uno dei pochi registi a soddisfarle e proprio il grande clint; la cui pellicola era ben segnata nella mia lista di film da vedere sin da quando uscì in sala.
Dopo la visione, un altro sorriso spunta dalle mie labbra, e un altra felicità nel constatare la grandezza di colui che ritengo uno dei più grandi registi viventi, Clint Eastwood devo comunque dire che come attore mi è forse piaciuto di più, in Potere Assoluto, altro film che ha diretto con le sue preziose manine.
Ma torniamo a Sully, film che si concentra sul processo a questo pilota per dimostrare se ha messo in pericolo vite umane oppure le ha salvate, alla fine vince la ragione, ma basta non vi dico più niente per non rovinarvi la sorpresa.
Dico solamente una cosa: Guardatevelo.
Nient'altro da dire.
Voto: 8 e 1/2




 

Commenti

  1. Avercene di film "minori" come questi... è vero, non è certo il miglior Eastwood di sempre, ma è un film avvincente e da vedere tutto d'un fiato, con un Tom Hanks al solito grande protagonista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Film "minore"? E Chi lo dice? xD Il Grande Clint non si smentisce mai, condivido in toto il tuo parere Kris ^_^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.