Passa ai contenuti principali

Life - Non Oltrepassare il Limite

Per la prima recensione di oggi abbiamo uno degli ultimi film usciti nelle sale cinematografiche recentemente: Life - Non Oltrepassare il limite

A guardarlo sembra una rilettura riveduta e corretta di Alien senza ovviamente la mitica Ripley.
La trama racconta che l'equipaggio della Stazione spaziale Internazionale, rilevano su marte una sonda da cui scoprono una cellula che rivela una forma di vita dormiente, naturalmente Hugh, uno degli astronauti, fa in modo di animare questa forma di vita con degli stimoli.
Se all'inizio il suo esperimento non riesce, è proprio grazie a questi stimoli che inaspettatamente la cellula riesce a moltiplicarsi fino ad arrivare fuori controllo, ad un certo punto riesce ad assimilare persino un topo.
E sarà proprio allora che crescerà fino a moltiplicarsi del tutto, e sarà proprio adesso che tutti quanti saranno in pericolo di vita.
Insomma qui si rischia davvero di non farcela, se il film fino ad un certo punto seppur non abbia molta originalità riesce persino a divertire, alla lunga è un po' scontato e risulta difficile arrivare alla fine.
L'ennesima versione riveduta e corretta di Alien, come ho detto all'inizio della recensione, peccato perchè poteva benissimo essere molto più originale di quanto in realtà non sia.
Ma ovviamente qualcosa di buono c'è, se per esempio vediamo questi astronauti che cercano di dare vita alla cellula che si moltiplica fino ad oltrepassare il limite del consentito, mettendo in pericolo le vite di tutti.
In un certo senso, - questa cosa però è lodevole - il regista fa una chiara critica a questi scenziati che con presunzione cercano di stimolare una forma di vita sconosciuta ma sono incapaci sia di conoscerla, che di controllarla.
Alla fine si rimane con un senso di perplessità, di roba già vista che certamente non aiuta il film ad arrivare a un livello di qualità decisamente migliore.
Persino Jake Gyllenhaal solitamente molto bravo, non convince nel ruolo di astronauta.
In conclusione, una pellicola in parte deludente che cerca di fare il verso ad Alien, non riuscendoci assolutamente, essendo in realtà l'ombra di un capolavoro che con questo film non ha niente di cui spartire.
Comunquesia, se ve lo volete vedere, non aspettatevi di certo la novità che segna la storia del cinema, ma soltanto un film buono da consumare davanti a un pacchetto di popcorn.
Voto: 6 e 1/2

 

Commenti

  1. la fantascienza non è il mio genere, sebbene il cast di questo film prometta particolarmente bene...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no guarda ti consiglio di recuperare se non l'hai fatto Alien, è un gran film rispetto a questo ^^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.