Passa ai contenuti principali

La Bella e la Bestia

Lo ammetto, quando ho cominciato a vedere La Bella e La Bestia, cioè la versione 2017 diretta da Bill Condon non mi aspettavo di certo un remake del cartoon del 1991 targato Disney, eppure, seppur con qualche pregiudizio, ho deciso comunque di dare una chanche a questo film.
Devo dire che seppur è un remake, e mi sono accorta di questo dopo appena dieci minuti da quando è iniziato all'inizio ho creduto fosse qualche buffonata e per poco non lo mandavo al diavolo, poi nonostante tutto ho deciso di vederlo tutto fino alla fine, e mi ha lasciato piacevolmente sorpresa.

Comunque, non aspettatevi chissà che cosa però, perchè facendo i confronti col cartoon, almeno per la sottoscritta questo film perde il confronto, non clamorosamente perchè naturalmente non è certamente da buttare via, mi ha fatto stare per tutta la durata piacevolmente intrattenuta da una allegria contagiosa che chiaramente mi ha divertita, allora cosa c'è di strano in questo film?
L'unica cosa strana almeno per me - è il mio parere ovviamente - che qualitativamente è un gradino sotto al cartoon originale, che quello si ti coinvolgeva dall'inizio alla fine, e la Belle del cartoon era senza alcun dubbio adorabile, nella versione live action c'è Emma Watson, che riguardo alla Belle disegnata ha senza dubbio meno carisma, è carina, ma non è dolcissima come la Belle disegnata.
Peccato.
Tuttavia il film scorre piacevolmente e a tratti diverte pure, quindi si potrebbe anche visualizzare senza alcun problema, infondo non costa nulla la visione di un film.
Ma non aspettatevi di trovare qualcosa di innovativo, per quello guardatevi senza dubbio il cartoon.
Bene o male il film mi è piaciuto, pur essendo un remake - e ce ne fossero di remake decenti - cosa del tutto rara di questi tempi, credetemi.
Bill Condon finalmente dirige un opera capace di fare staccare la spina allo spettatore e trasportarlo in un sogno, dove la cura dei dettagli è particolarmente attenta e precisa, cosa che senza dubbio colpisce al primo sguardo.
Poi c'è da dire che nonostante tutto, ha saputo personalizzare molto bene la storia, seppur con qualche licenza stilistica, risulta un buon lavoro cinematografico, considerando i risultati pessimi di altri suoi film come ad esempio i due ultimi capitoli di Twilight per esempio.
E finalmente non ha fatto l'errore di altri che hanno praticamente riscritto le favole classiche con risultati a dir poco disastrosi, non sto qui ad elencare i film che non mi sono piaciuti, non voglio certo annoiarvi, anche perchè sto recensendo questo delizioso film, e voglio semplicemente esprimere solo il mio parere.
Si dunque, se tralasciate per un attimo il cartoon, potreste senza dubbio trovare La Bella e La Bestia, un delizioso omaggio a uno dei migliori cartoon disney mai realizzati, il che non guasta mai.
Dunque, che aspettate a tuffarvi nel magico mondo della fantasia di questo delizioso omaggio a La Bella e la Bestia?
Voto: 7

  

Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.