martedì 18 novembre 2014

Blue Valentine

Cosa resta del nostro amore?
Potrebbe essere questo il sottotitolo di un film che per la prima volta non mostra il lato romantico di un amore, ma ne analizza ciò che è stato, e i motivi che lo hanno portato alla fine.
Una storia ormai giunta al capolinea, è al centro di un film talmente sincero e profondo da colpire immediatamente lo spettatore.

A interpretarlo ci sono due bravissimi attori: Ryal Gosling amatissimo da queste parti, e Michelle Williams, che vestono i panni di Dean e Cindy.
Due giovani sposati forse troppo presto, che si sono trovati di fronte alle difficoltà della vita, e alla nascita di una bambina, nata da un altra relazione di Cindy, prima che conoscesse Dean.
Si incontrano in una casa di riposto, dove lei svolge servizio, ed è subito amore.
Dalla nascita della bambina ci sono le prime difficoltà, la routine incombe nella vita quotidiana facendo spegnere la fiamma dell'amore.
Il film è diviso in due parti, che si toccano e si allontanano, Dean e Cindy prendono una stanza d'albergo per fare il punto sulla loro situazione matrimoniale, e con una serie di flashback rivedono la loro vita insieme, dall'innamoramento, alla nascita della bambina - di cui Dean accetterà di esserne il padre - fino al matrimonio e alla crisi.
Stranamente non c'è tristezza, ma appare palese la consapevolezza, che infondo la vita non chiede compromessi, siamo proprio noi a non doverli accettare nel momento stesso che si presentano, il lato difficile è superare questi compromessi per poter riprendere il rapporto con la persona amata, ma quando ormai è finita è finita, non ci sono altre vie di mezzo, è andata così pazienza, la vita continua e il mondo gira sempre, bisogna accettarlo nonostante tutto.

Non c'è niente di più imprevedibile di un rapporto d'amore, quella fiamma, quella passione, che brucia fino a spegnersi, e per un attimo ci fa librare in cielo, poi si presenta la vita con le sue difficoltà, ma la vera sfida è superarle le difficoltà, alcuni ci riescono altri meno, altri ancora semplicemente capiscono che una storia prima o poi finisce,e nonostante tutto vanno avanti prendendo altre strade, anche se a me sarebbe piaciuta una riconciliazione tra i due protagonisti...ma non sarebbe stato realistico come voleva Derek Cianfrancie.
Blue Valentine è semplicemente la  storia di un amore che finisce, realistico, sincero fino all'inverosimile, per questo fa male guardarlo, perchè ti senti di comprendere a fondo i protagonisti, perchè sono semplicemente persone normali, ci hanno provato e hanno fallito, la vita è fatta anche di questo, di fallimenti, perchè attraverso questi si cresce e si diventa adulti.
Alla fine le loro strade si divideranno, forse conosceranno altre persone, o forse no, chi lo sa, questo non ce lo dice il regista, ma ci narra la fine del loro amore, intensamente, e sinceramente, con una poeticità che rasenta l'emozione e scusate se è poco.
Nonostante ciò non è un film perfetto, e forse in questo è nascosto il segreto di tanta sincerità, perchè per descrivere la fine di una storia non ci vuole la perfezione, ma soltanto un grandissimo senso umanistico verso la vita e soprattutto verso l'amore.
Voto: 7 e 1/2



Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...