Passa ai contenuti principali

Club Silencio - Stagione 2 - Puntata 3 - Ken Russell

Club Silencio, Special settimanale curato da Arwen Lynch
Questa settimana con tre settimane di ritardo, si parla di Ken Russell, la superstar di quest'anno cinefilo dalle mie parti, ma come si dice non è mai troppo tardi...perciò cominciamo.

Non ho visto molti film, perciò questo special non può come dire definirsi esperto o esauriente, ma quei pochi film che ho visto me lo hanno fatto amare.
Cercherò di esprimere il meglio che ho appreso in questo breve periodo in cui ho cominciato a guardare i suoi film.
Come definisco questo autore? Spettacolare senza ombra di dubbio, per un decennio sicuramente ha dato il meglio di se, visionario onirico prima ancora del grande David Lynch e prima dell'arrivo di un altro regista visionario, di cui senza dubbio è il padre spirituale, avete sentito parlare di Baz Luhrmann? Ecco, Luhrmann sicuramente si è ispirato parecchio alla spettacolarità di Russell nel suo cinema.
Eccessivo, provocatorio ridondante, negli anni settanta la gente faceva la fila al cinema per guardare un suo film, pioniere di mtv e della sua estetica, lo si può notare attraverso film i cui compositori di musica classica sono trattati alla stessa strema delle rockstar per esempio, con i fans in delirio.
Il film che preferisco tra quelli che ho visto è sicuramente Tommy, mai visto un musical così visionario, un delirio di musica e colori che non può non lasciare indifferenti.
The Music Lovers invece l'ho adorato, prima perchè lo ritengo monumentale come film, forse un po' eccessivo ma alla lunga  stupendo, è la biografia molto gaya di Chaikovski
Con I Diavoli è entrato nel mio cuore, forse il film più eccessivo e provocatorio del regista britannico.
Il primo film che ho visto è stato Women in Love da molti considerato il suo miglior film, il secondo è Il Cervello da un miliardo di dollari.




Ken Russell è senza ombra di dubbio uno dei protagonisti di questo anno cinefilo, dato che spesso e volentieri i suoi film sono stati selezionati per la visione, e questo è un punto a suo favore come dico sempre io, perchè vuol dire che l'ho apprezzato e lo sto approfondendo.
E' questo il bello della cinefilia, scoprire autori dimenticati e sconosciuti e riesumare le loro opere per farle conoscere, anche il solo fatto di parlarne ancora dopo quasi quarant'anni dal suo sconvolgente successo è già di per se un traguardo.
Peccato che in Italia non abbia lo stesso seguito che ha nelle altre parti del mondo, perchè meriterebbe molta più attenzione, per questo esistiamo noi blogger, per portare alla luce ciò che è nascosto e farlo conoscere al pubblico, film al cinema a parte.
Sentirete molto parlare di lui da queste parti...
Intanto eccovi qualche chicca scovata su internet...









Se questo vi sembra poco per apprezzarlo vabè me ne farò una ragione :D ormai lo adoro ed è tra i miei registi preferiti da questa estate fantastica.
Che altro dire?
Intanto per chi volesse vi consiglio di vedere Women in Love tanto per cominciare, se non vi ispira passate ovviamente ad altro...non muore mica nessuno se non cominciate a guardare i suoi film, ma comunque vi perdete una gran cosa se non lo fate.
Noi ci vediamo anche domani con una puntata speciale dedicata a twin peaks e al suo ritorno dato che ci siamo balliamo visto che quella gomma che ci piaceva tanto sta tornando di moda in questi giorni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Asia Fermati finchè sei ancora in tempo

Ciao Asia,
Chi ti scrive è solo una poveraccia che fino a poco tempo fa credeva alla tua storia.
Se ti sto scrivendo è per dirti che alla tua storia su Weinstein non ci credo più, e quello che sto scrivendo è pura libertà d'espressione me la vuoi negare? Mi vuoi fare causa? Perché perché ormai la penso diversamente da te?
Gli abusi si denunciano subito, non si aspettano tanti anni e si sta in silenzio perché si ha paura, ma paura di che? Io al posto tuo non sarei ritornata da Weinstein, se avrei subito le molestie che dici di aver subito, peggio ancora se fossi stata violentata...ma stiamo scherzando forse?
Adesso hai azionato una reazione a catena che sta mandando a puttane la vita e la carriera non solo di Weinstein - per inciso, alle storie sulla Paltrow, la Jolie ci credo benissimo perché loro non ci hanno lavorato più come credo a Rose McGowan. - che credo sia un porco che merita di finire in galera, ma anche registi come Tornatore, accusato addirittura da un ex ragazza di …

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…