Passa ai contenuti principali

Dracula Untold

E ci risiamo, dopo la riscrittura delle fiabe classiche cosa si inventa hollywood?
La reinvenzione di Dracula...hehehe, eh si cari amici questa è tutta farina del sacco di hollywood, non della leggenda del classico di Bram Stoker.

Credete che sia un horror? Vi sbagliate è quanto di più lontano da un horror, e si ripesca nell'ormai leggendario per me signore degli anelli per quanto riguarda le atmosfere e un po' da il trono di spade - non l'ho visto tutto ma solo qualche puntata, per questo lo dico.
Tutto il resto?
Una pellicola trascurabile che non aggiunge nulla di nuovo alle pellicole di vampiri, non è neanche horror, o meglio non c'è nemmeno un pizzichino di paura, e nemmeno si vedono gocce di sangue NULLA!!
Si, nulla, perchè questa pellicola è il nulla trasportato sullo schermo, hanno solo preso il personaggio e l'hanno trasformato in un eroe....bella consolazione, e credete che facendo così fate qualcosa di nuovo?
Vi sbagliate.
Tutti conoscono il mito di Dracula, tutti ne conoscono la storia, perchè cambiarlo? Perchè prendere questo personaggio e inventare una storia di sana pianta? Non ce ne è motivo!!
Un conto è avere un proprio punto di vista, un altro conto è inventare tutto come se fosse qualcosa di nuovo e originale, no, mi dispiace, non ci siamo.
Dopo avermi distrutto Biancaneve, La Bella Addormentata nel bosco e tante altre fiabe, ora distruggono Dracula? No, e qui io protesto, Dracula non è come le leggi che si possono cambiare, Dracula è Dracula stop! Il massimo che si può fare invece di una reinvenzione, una rilettura, magari horror, sapete, perchè Dracula è un vampiro se ancora non lo sapete voi cari produttori hollywoodiani.
E così eccocci davanti a un altro giocattolone vuoto e senza senso targato hollywood, che dire...si rimane sconcertati di fronte a questa mancanza di idee, questi non sono film, sono prodotti fatti per fare soldi, è mercato non è cinema, il cinema è tutt'altra cosa, anche un blockbuster dovrebbe avere una impronta personale del regista, e invece qui non c'è nulla, la solita patetica storia dell'eroe che deve combattere il cattivo, ma poi diventa un vampiro - senza scene di sangue nulla da sottolineare - e poi attraversa i secoli nella storia, il tutto per salvare il figlio dal crudele sultano...Ok stop! Basta!!
Voto: 4


Commenti

  1. totalmente d'accordo con te c'è un appiattimento estetico preoccupante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. decisamente, potevano non girarlo questo film, anzi avrebbero fatto unfavore a tutti gliappassionati di horror ^_^

      Elimina
  2. vedo che nemmeno tu ci sei andata leggera con questa porcheruola! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hehehe, l'ho massacrato, ti confesso che mi ci sono divertita a farlo ^_^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.