Passa ai contenuti principali

Lo Hobbit - La Desolazione di Smaug

Ci siamo, ecco il secondo capitolo de Lo Hobbit prequel della trilogia capolavoro assoluto de Il signore degli anelli.
C'è altro da dire?
Si, perchè sicuramente questa seconda parte è senza dubbio migliore della prima, anche se devo dire che non si avvicina minimanente al capolavoro della trilogia fantasy legata al signore degli anelli, nè il primo nè il secondo film si avvicinano, ma comunque è e resta uno spettacolo e una gioia per gli occhi.

Il secondo film è senza dubbio qualitativamente migliore, più coinvolgente, c'è più azione e più empatia con i personaggi, si vede che Peter Jackson si è impegnato a fondo per dirigerlo.
Di Talkien mi duole dirlo non ho mai letto un libro, rimedierò senza dubbio, perchè è fondamentale leggere i romanzi per poter affrontare i film al meglio, anche se si sa che ci sono tagli per tradurli sullo schermo.
Prosegue il viaggio dei nani e dell'hobbit Bilbo Baggins per riunire il regno dei nani e riconquistare la montagna solitaria, e sconfiggere il drago smaug.
Con una serie di avventure e un epica battaglia, ricca di scene spettacolari e immagini grandiose, si svolge il secondo capitolo de Lo Hobbit - il terzo è di imminente uscita - diretto da Peter Jackson.
Un grandioso viaggio nella fantasia che vi conquisterà, anche se il film non è certo al livello della ormai mitica per me prima trilogia, poco importa.
Secondo capitolo ricco di entusiasmo, si vede che Peter Jackson è ispirato e che l'opera la sente davvero dentro di se.
Un appunto, secondo me se faceva uscire Lo Hobbit subito dopo la trilogia de Il Signore degli anelli, forse il film ne avrebbe guadagnato di più in attenzione, perchè sinceramente parlando credo che la sua uscita sia fuori tempo, ma come spesso accade alle opere cinematografiche, sarà il tempo a decidere.
Bello bello, mi è piaciuto parecchio, stavolta si è impegnato maggiormente e si vede, non più sconcerto e timori legati al primo episodio, un po' sottotono, ma scene spettacolari, inseguimenti, battaglie, e tanta avventura da coinvolgere gli spettatori dall'inizio alla fine, fino a incollarli alla poltrona.
Cos'altro dire?
Ah si, in questo episodio c'è Evangeline Lilly una dei protagonisti di Lost  nel ruolo di Tauriel, quindi un occasione in più per vedere il film, anche se la sua parte è piuttosto piccola.
In conclusione, film da non perdere, nonostante tutto.
Voto: 7 e 1/2



Commenti

  1. Prima parte inutile e quasi imbarazzante... poi arriva il drago e non ce n'è più per nessuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente, sono daccordo con te ^_^

      Elimina
  2. Devo riguardarli tutti prima che esca l'ultimo capitolo a dicembre o rischio di non capirci più nulla!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahi ahi ahi bollicina, forza su, guardali ^_^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Riguarda & Recensisci - Cineclassics - Il Dottor Stranamore, ovvero come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Riguarda & Recensisci - CineClassics
Terminato lo special di Riguarda & Recensisci dedicato a Tim Burton, ecco che comincia quello dedicato al più grande regista di tutti i tempi, almeno per la sottoscritta, subito dopo il grande Orson Welles. Potevo non recensire i film che ancora non avevo recensito? Può mancare in un blog di cinema che ambisce ad essere il più completo esistente in Italia, un regista come Stanley Kubrick? Assolutamente no. Ed ecco a voi per vostra gioia questo special, a cominciare dai film che avevo visto, fino a recensire gli ultimi due film che mi rimangono da vedere, per completare l'intera filmografia del grande Stanley, che a due anni di distanza da Lolita, gira un film ancora più controverso del precedente.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.