Passa ai contenuti principali

Club Silencio - Stagione 2 - Puntata 4 - Il Ritorno di Twin Peaks

Club Silencio - Special Settimanale curato da Arwen Lynch, questa settimana doppio appuntamento dopo Ken Russell, si parla del ritorno della serie cult Twin Peaks, che ha rivoluzionato il modo di fare televisione.

Torna Twin Peaks, su Showtime nel 2016, 9 episodi diretti tutti da David Lynch, la notizia è di quelle epocali, in cui non si può non prendere atto.
Quindi, per me come per molti che sono cresciuti con questo serial è cominciato il conto alla rovescia, si sa ancora pochissimo, e certamente l'attesa è allettante.
Quella che per me è la nota dolente è la mancanza di Bob...hehehe, ma con la tecnologia odierna magari si possono far miracoli, chissà incrociamo le dita.
Intanto adesso vado in cerca di chicche non si sa mai di trovare qualche dritta a proposito della nuova stagione, che è attesissima per me che praticamente ci sono cresciuta.
Con Twin Peaks ritorna un pezzo del mio cuore, e soprattutto della mia vita ero ragazzina e andavo a scuola quando questo serial è cominciato e ricordo ancora l'impatto avuto con le compagne di classe, di cui parlavamo su quello che era successo la sera prima, ricordo l'impatto che ebbe su di me.

Ecco come tutto sta per cominciare click

Non vi nascondo l'entusiasmo e l'attesa per questo grande ritorno, anche perchè potremo scoprire i numerosi misteri ancora insoluti di questa straordinaria serie tv, non vedo l'ora che cominci.




E ora per voi una chicca...cercherò le scene tagliate dell'opera cinematografica di twin peaks, ecco la prima, guardatevela



E intanto è uscito il blue ray con le scene inedite di fuoco cammina con me, il film di twin peaks...che mi ha solleticato l'orecchio per un ritorno alla celebre serie tv...



Twin peaks ha rappresentato per me e per quelli della mia generazione una rivoluzione, una svolta, soprattutto per la mia vita, una crescita verso oscuri e misteriosi luoghi dove scoprire nuove emozioni.
Chi si ricorda il tormentone chi ha ucciso Laura Palmer? La loggia nera, il nano, Bob, la musica di Badalamenti e tanti altri mi hanno fatto scoprire quel genio assoluto del cinema che è David Lynch autore da me amatissimo che ha rivoluzionato il mio modo di vedere e concepire il cinema.
Il mio primo percorso di maturazione cinefila lo devo a lui, e soprattutto a twin peaks, da allora nulla è stato più lo stesso.
Devo molto a David Lynch, perchè se fossi regista - cosa a cui segretamente aspiro - sarebbe la mia fonte di ispirazione, insieme a Tim Burton e Federico Fellini, Lynch con il suo surrealismo e i suoi misteri hanno dato la botta definitiva alla mia passione per il cinema, che da allora è divenuto pura ossessione e cominciai a leggere approfondire e scoprire tutto ciò che lo riguardava.
Conosco il cinema di Lynch a memoria ormai, e il sapere che Twin Peaks sta per ritornare mi riempe di un entusiasmo indescrivibile.
Parlare di Twin Peaks non è facile, bisogna studiarselo, approfondirlo leggere come del resto anche il cinema di questo grandissimo regista, non a caso consiglio se non l'avete fatto di recuperare le prime due stagioni, vi cambierà la vita letteralmente come è successo a me, per poi continuare tra due anni esatti il discorso, il ritorno di Lynch in tv mi ispira cose buone, e speriamo che ritorni anche al cinema perchè un autore come lui è di fondamentale importanza per la settima arte, e anche per la tv.
Ci vediamo sabato e domenica prossima per un altro doppio appuntamento con club silencio, sabato con Peter Greenaway, domenica uno speciale sulle visioni e scoperte cinefile di questo meraviglioso 2014 a presto.

Commenti

  1. anche se non c'è ancora una data, sto già contando i giorni che mancano all'arrivo della nuova stagione! :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.