Passa ai contenuti principali

The Vampire Diaries - Quarta Stagione

Se alla terza stagione si notava un piccolo rallentamento, alla quarta stagione ecco che tutto si rimette in piedi.
Per questa stagione ci saranno tantissimi colpi di scena, e un cattivo Silas che fa sembrare Klaus il vampiro di cui i nostri amici si possono fidare, ma, e dico ma...nulla è come ce lo immaginiamo.
Ah qui Helena diventa vampira e devono salvarsi la pelle da un cacciatore di vampiri, ma non sanno che anche Jeremy diventerà cacciatore e quando arriverà il momento dovranno proteggere Helena, ma forse non c'è neanche bisogno.
Forse non tutti l'hanno notato, ma credo che Klaus sotto sotto sia innamorato di Caroline, che a sua volta ama riamata Tyler.
Molte cose succederanno, oltre la trasformazione in cacciatore di Jeremy, e l'arrivo di Silas, c'è anche un professore che avvicina Bonnie a una tecnica pericolosa di magia nera, per poter risvegliare Silas e far tornare sua moglie, cosa che non succederà con successo.
Dovrei continuare? Voi sapete che non amo spoilerare, e che amo parlare di quello che mi piace e stuzzica la mia curiosità, comunque avete capito che ormai The Vampire Diaries è una delle mie serie preferite, e con grande sorpresa, dato che in un primo momento credevo fosse come Twilight, come è bello rendersi conto di sbagliare e restare conquistati puntata dopo puntata.
Comunque nella quarta stagione ci saranno numerosi colpi di scena, tre massacri per poter svegliare Silas, 12 umani, 12 licantropi e 12 streghe per poter prendere la cura al vampirismo e risvegliare le persone che il professore ha perduto...cosa succederà a Bonnie in questa stagione?
Basta non vi dico niente, guardatevelo...


The Vampire Diaries è una serie che nonostante sia quasi arrivata alla sesta stagione non ha perso il suo smalto, e per dirla io che sono arrivata alla quarta e non vedo l'ora di cominciare la quinta mi tiene letteralmente incollata alla poltrona, puntata dopo puntata, grazie a un intreccio trasportato con intelligenza sul piccolo schermo della tv.
Williamson e la Plec hanno davvero fatto una bella serie tv, che si differenzia da True blood anche perchè essendo una storia del tutto diversa, sa bene come tenere col fiato sospetto gli spettatori, nonostante sia passato tutto questo tempo, mi aspetto ora la settima e l'ottava stagione di The Vampire Diaries e sicuramente le faranno, intanto è imminente la visione della quinta stagione dalle mie parti, e sono sicura che mi incatenerà alla poltrona anche questa volta.
Voto: 7 e 1/2


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.