Passa ai contenuti principali

Mad Men - Seconda Stagione

Tornano le serie tv, e di conseguenza ci sono anche le recensioni a quelle serie viste e messe provvisoriamente da parte dato l'enorme quantità di film visti quest'anno, ecco che ricominciano i lavori, nella seconda stagione si assiste  alla crisi matrimoniale di Don e Betty, a causa di una relazione extraconiugale di quest'ultimo con la moglie di un boss di una grossa azienda, che potrebbe fatturare grossi affari all'agenzia Sterling e Cooper.
Nel frattempo altri giovani pubblicitari si fanno avanti in azienda, allo scopo di ampliarne gli orizzonti, peggy ormai copywrighter viene sostituita da una nuova ragazza come segretaria per Don Draper.
Il padre di Betty muore, e si scopre che l'eredità di Pete Campbell è stata fatta fuori da suo fratello, e nascosta la verità alla madre.
Peggy deve fare i conti anche con il parroco di cui si è occupata di pubblicizzare una serata di ballo, percè il volantino con una coppia che balla abbracciata che ha fatto è stato giudicato troppo ardito dai parrocchiani.
Betty decide di fare equitazione e conosce un ragazzo di cui diviene una buona amica, riuscirà a restare fedele a Don?
E i nostri amici riusciranno a tornare insieme dopo aver passato una notte a fare l'amore? E come reagirà Don alla notizia della nuova gravidanza di Betty?
Per scoprirlo dovete guardare questa seconda stagione, ancora più avvincente della prima, ben calibrata con la capacità di non perdere il suo mordente, cosa che riesce difficile alle serie tv, che dopo diverse stagioni perdono lo smalto, Mad Men invece non lo perde mai.
 La terza staagione è imminente, e già so di per certo che mi piacerà, per quanto riguarda la seconda  è imperdibile tanto quanto la prima, se non di più, soprattutto per quanto riguarda gli intrecci sentimentali e il triangolo amoroso tra Don Betty e Bobbi, la spregiudicata attrice che ammalia Don.
Il creatore ha senza dubbio messo più pepe questa volta e reso il tutto molto più accattivante, un motivo in più per non perderselo.
Inoltre è ambientato nel '62, e si ricorda la morte dellla mitica marilyn, come daltronde succede nella serie tv  ormai cult ambientata nei 60's e sottolinea i cambiamenti epocali avvenuti negli stati uniti in quegli anni.
Un bel salto nel passato che senza dubbio fa piacere fare, anche in questa seconda stagione, che non delude ma le aspettative, che altro dire se non correte a vederla?
Voto: 9


Commenti

  1. la seconda è la stagione che forse mi è piaciuta di meno, ma è stata comunque notevole. e le successive saranno ancora meglio...

    RispondiElimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post popolari in questo blog

#LaPromessa2021 - I Cugini

  Mi sono sempre chiesta com'erano i primissimi film di Claude Chabrol  regista che apprezzo molto, conosciuto con il film L'Inferno  di cui ho visto parecchi film, con la scusa della promessa per il 2021, ho deciso di mettere in cartellone uno dei suoi primi film: I Cugini .

#LaPromessa2021 - Lili Marleen

  Questo mese saranno tre i film recensiti per la promessa, anche perché non ho fatto tempo a recensire il secondo di aprile, lo faccio adesso, e spero di recensire in breve tempo anche i film di maggio. Adesso tocca a un film di Rainer Werner Fassbinder  da me amatissimo per tanti motivi e chi bazzica questi lidi sa che ho dato parecchio spazio al suo cinema, quest'anno l'ho fatto partecipare alla promessa, selezionando Lili Marleen  mi sarà piaciuto?

Presto alla fabbrica una sorpresa...

  Venghino signori venghino, se ve piace Lino Banfi, se vi siete trastullati con Edwige Fenech, e avete riso co Pierino o simili, non perdetevi la nuova rubrica dove se parla de sto cinema, no, non sono recensioni, ma ho avuto l'idea sopraffina de parlà del cinema de ggenere, o trash all'italiana, perché anche il trash vole il suo spazio perché è de culto eh? La rubrica se chiamerà   STRACULT  perchè il cult lo lasciamo agli estereofili, nella rubrica si parlerà di diversi film, solo parole e fatti soprattutto che parlano di un certo cinema che andava forte negli anni settanta ottanta o giù di lì. Ci saranno risate e ricordi a non finire, e per chi vuole partecipare mi contatti su facebook o via email o anche sotto questo post CIAOOOOO!!!