John Travolta Week - Get Shorty

Continua la settimana dedicata a John Travolta, oggi abbiamo un film tra i più divertenti da lui interpretati, Get Shorty è tratto da un romanzo di Elmore Leonard, ed è un ritratto frizzante e ironico che mescola gangster movie e industria cinematografica.

Negli anni novanta ho avuto la possibilità di riscoprire anche John Travolta, che è esploso grazie al cult di Tarantino Pulp Fiction, che gli ha regalato una seconda giovinezza artistica, tra i film da lui interpretati dopo il ritorno al successo c'è anche Get Shorty, diretto da Barry Sonnenfield.
Avete presente uno strozzino che cerca di recuperare i debiti di persone che fanno affari loschi con la criminalità organizzata, e che lo stesso abbia una passione segreta per il cinema, e l'ultimo che deve riscattare il debito è un produttore, che vuole fare un film.
Lo strozzino è Chili Palmer, che è una delle migliori interpretazioni di John Travolta, un tipo tosto, che ha sempre la battuta pronta, e sa come farsi rispettare, non perde tempo Chili, a conquistare tutta la gente che gli gira intorno, dai gangster, ai produttori, dagli attori ai registi, insomma, per realizzare quel film, usa anche le maniere forti da perfetto gangster, però è anche una persona che vuole cambiare vita, perciò vuole produrre quel film...ci riuscirà? E soprattutto riuscirà a convincere Martin Weir a interpretarlo?
Get Shorty è un film che ricalca le tematiche di Pulp Fiction, con la differenza però che è una commedia divertente, frizzante e ironica, non c'è mai un momento in cui scade nel già visto e sentito.
Barry Sonnenfield, fa attenzione a non scopiazzare Tarantino e fa bene, perché se la cosa potrebbe sembrare ovvia, avrebbe rovinato un film che è ormai uno dei migliori al quale ha partecipato, e badate che non scherzo.
Ho ancora la videocassetta di questo film, e ogni tanto la vedevo.
Get Shorty è un film intelligente, e coinvolgente in modo tale che anche gli spettatori si innamorano di Chili Palmer.
Sonnenfield in realtà, fa il verso in maniera affettuosa al film che ha ridato nuova linfa a John Travolta, senza mai perdere il minimo della sua personalità, e questo fa di Get Shorty un piccolo gioiellino da collezionare.
Non c'è mai un momento vuoto, o noioso del film, che cattura l'attenzione degli spettatori conquistandoli, con una storia intelligente, ironica, e nostalgica sul cinema, potrebbe benissimo andare bene per chi è davvero cinefilo, come la sottoscritta, che ha intenzione di recuperare tutti i film che non ha ancora visto di questo straordinario attore.
Per me rappresenta un ulteriore conferma che John Travolta, non è più solo l'attore divenuto famoso come Tony Manero, ma un professionista molto bravo a recitare, ma questo l'ho sempre saputo, perché non ho mai smesso di seguirlo e mai lo farò, e badate bene che ho persino tutti e tre i senti chi parla, tanto per dire.
Alla produzione c'è Danny De Vito e si vede, uno che di cinema se ne intende come lui e ha l'occhio fino, ed è capace di produrre film davvero grandi.
Se non avete visto questo gioiellino, recuperatelo, sono sicura che vi conquisterà.









Commenti

Post più popolari