Lost Movies - Millennium Quello che non Uccide

Da questa settimana, ogni venerdì, sarà recensito un film che nelle passate stagioni, avevo perso e non ho visto, si comincia con Millennium - Quello che non uccide primo film della rubrica Lost Movies

E' un thriller niente male, tratto dal nuovo romanzo della saga Millennium continuata da un altro scrittore David Lagercrantz, che ha deciso di dare un seguito alla saga dei personaggi creati da Stieg Larsson.
Unico neo che non lo fa innalzare verso un giudizio nettamente migliore di buono, è Claire Foy, ma da dove esce questa attrice?
No guardate, non ha la grinta per interpretare l'hacker problematica Lisbeth Salander Noomi Rapace era tutta un altra cosa, e la impersonava alla perfezione.
Ma fortunatamente non è tutto da buttare via, il film riesce a coinvolgere lo spettatore, la trama tiene col fiato sospeso.
In questa nuova avventura Lisbeth deve recuperare un software che nelle mani sbagliate potrebbe causare danni irreparabili, per questo si trova coinvolta con una banda criminale chiamata spiders, molto pericolosi, la stessa Lisbeth deve fare i conti con un passato durissimo da buttare giù, e una sorella disposta a vendicarsi per il suo abbandono.
Ancora una volta un thriller interessantissimo anche se con Noomi Rapace sarebbe stato davvero il massimo.
Comunque accontentiamoci di quello che abbiamo purtroppo, e godiamoci questa nuova avventura di Lisbeth Salander senza farci ovviamente troppi problemi.
Per quanto mi riguarda è un thriller fatto molto bene, che mescola azione e spy story dosate nella maniera giusta.
Anche se il film non è proprio un capolavoro, si fa certamente volere bene, dai diamo anche una possibilità alla nuova Lisbeth, chissà, magari ci regalerà ulteriori sorprese.




Commenti

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post più popolari